Le migliori chitarre elettriche di tutti i tempi

Le migliori chitarre elettriche di tutti i tempi

Migliori chitarre elettriche di tutti i tempi, dalla Fender Stratocaster alla Gibson Les Paul, le loro specifiche, caratteristiche e storia.

La migliore chitarra elettrica mai realizzata

Mentre è vero che c’è una chitarra per ogni chitarrista, ci sono modelli di chitarre elettriche che la maggior parte dei chitarristi ha o desidera. Così, possiamo trovare le migliori chitarre elettriche della storia. Le chitarre elettriche che ogni collezione deve avere.

Esaminiamo le migliori chitarre di tutti i tempi che negli anni non perdono la loro validità. Così, nel corso degli anni, ci sono modelli di chitarre elettriche che si sono distinte rispetto al resto. Le chitarre più popolari al mondo, che praticamente ogni chitarrista ha o desidera. Queste chitarre sono quelle che hanno definito la storia della musica e soprattutto del Rock. Tra la nostra scelta scegliamo modelli di serie, non includiamo modelli Custom o unici come Red Special di Brian May.

In questo articolo, ti mostriamo le 20 migliori chitarre elettriche di tutti i tempi. Inoltre, citiamo altre 8 chitarre emblematiche, per un totale delle 28 chitarre più popolari della storia.

Stratocaster, Les Paul e Telecaster, la Santissima Trinità delle chitarre elettriche.
La Santissima Trinità delle chitarre elettriche

Quali criteri utilizziamo per scegliere le migliori chitarre di tutti i tempi?

Per selezionare le grandi chitarre elettriche della storia, prendiamo in considerazione i seguenti criteri:

  • Vendite e popolarità
  • Tono distintivo e qualità costruttiva
  • Influenza ed eredità: contributo alla musica, chitarristi famosi che li hanno suonati, loro uso per fare dischi, ecc.

Sebbene la selezione e il suo ordine possano essere soggettivi, cerchiamo di farlo su una base oggettiva sulla base dei punti precedenti. Per favore, dicci quale chitarra pensi sia la migliore di tutti i tempi nella sezione commenti.

Elenco delle migliori chitarre elettriche di tutti i tempi

  1. Fender Stratocaster
  2. Gibson Les Paul
  3. Fender Telecaster
  4. Gibson SG
  5. Gibson ES-335
  6. PRS Custom 24
  7. Gretsch White Falcon 6136
  8. Rickenbacker 360
  9. Jackson Soloist
  10. Fender Jazzmaster
  11. Epiphone Casino
  12. Gibson Flying V
  13. Fender Jaguar
  14. Jackson Rhoads
  15. Kramer Baretta
  16. Gibson Explorer
  17. Gretsch 6120
  18. Yamaha SG-2000
  19. Ibanez JEM
  20. Gibson Firebird

1) Fender Stratocaster

Fender Stratocaster, la migliore chitarra elettrica di tutti i tempi.

Anche se addolora molti fan di Gibson, la Fender Stratocaster è la migliore chitarra di tutti i tempi secondo noi. Questo perché dalla sua uscita nel 1954, è stato utilizzato da innumerevoli chitarristi in tutti i generi musicali. Inoltre, ha rivoluzionato il design e le funzionalità dello strumento, diventando la chitarra più venduta e più copiata di tutti i tempi.

Oltre alle diverse copie realizzate dai diversi marchi, la Stratocaster fungeva anche da piattaforma per altri modelli di chitarra come EVH Wolfgang, Jackson, ESP, Ibanez superstrat, tra gli altri.

Ci sono anche molti chitarristi che considerano una Stratocaster con la configurazione HSS, cioè un Humbucker al ponte e due single coil al centro e al manico, la chitarra più versatile che ci possa essere.

Come abbiamo detto prima, la Stratocaster era una chitarra molto innovativa che con le sue nuove caratteristiche ha rivoluzionato l’industria delle chitarre elettriche. Pertanto, il suo design a doppia spalla mancante, il taglio della pancia e il contorno dell’avambraccio, l’hanno resa la chitarra più ergonomica. Inoltre, i suoi tre pickup selezionabili e il sistema tremolo sincronizzato gli hanno conferito una versatilità di suoni e usi mai visti prima. Nel corso degli anni, la Stratocaster è rimasta praticamente invariata nel suo modello classico, ma sono state rilasciate variazioni adattate a nuovi stili musicali come i Superstrat.

Vantaggi della Fender Stratocaster

  • Versatilità di audio e utilizzo
  • Ergonomico
  • Altamente personalizzabile

Svantaggi della Fender Stratocaster

  • Per alcuni l’audio può essere molto luminoso con pochi medi.

Specifiche tipiche della Fender Stratocaster

  • Corpo: Ontano o frassino sono i legni più tradizionali
  • Tipo di corpo: Solido
  • Manico: Acero imbullonato al corpo
  • Tastiera: Palissandro o acero
  • Scala: 25,5″
  • Pickup: Tre bobine singole
  • Elettronica: Un controllo del volume, 2 controlli del tono, interruttore a 5 vie
  • Ponte: Tremolo sincronizzato Fender

Ti consigliamo di visitare la nostra guida agli anni migliori della Fender Stratocaster.

Stevie Ray Vaughan con la sua iconica Fender Stratocaster SRV.

Chitarristi famosi di Fender Stratocaster

È difficile trovare chitarristi che non l’abbiano usato; ma ci sono chitarristi per i quali la Stratocaster è la loro unica o principale chitarra, qui includiamo quelli che hanno la Stratocaster come chitarra principale.

  • Eric Clapton
  • Jimi Hendrix
  • Stevie Ray Vaughan
  • Yngwie Malmsteen
  • Buddy Holly
  • Jeff Beck
  • David Gilmour
  • Eric Johnson
  • Ritchie Blackmore
  • Buddy Guy
  • Hank Marvin
  • Mark Knopfler
  • Richie Zambora

2) Gibson Les Paul

Gibson Les Paul, per molti la migliore chitarra elettrica di tutti i tempi.

La Les Paul è stata la risposta di Gibson alla comparsa della prima chitarra elettrica solid body, la Fender Telecaster. Rilasciata nel 1952, la Gibson Les Paul è una delle più grandi chitarre di tutti i tempi. La sua caratteristica principale è il suo tono denso e grasso, con molto sustain. La Les Paul è la chitarra più iconica di Gibson, il produttore di chitarre più antico e tradizionale del mondo.

Questa chitarra è stata progettata per differire dalla Fender, che ha un audio più brillante e nitido. Per questo motivo sia il manico che il corpo sono realizzati in mogano, un legno con predominanza di frequenze medie. Ecco perché viene aggiunto il top in acero per dargli alte frequenze e definizione. Inoltre, è stato progettato per essere più sofisticato, quindi presentava un top arcuato, qualcosa che Ted McCarty di Gibson sapeva che Fender non poteva copiare.

Les Paul era un chitarrista jazz in piena espansione dell’epoca, che anni prima aveva proposto a Gibson di realizzare chitarre solid body, cosa che fu rifiutata come assurda dalla direzione della compagnia. Fu solo quando Fender iniziò a commercializzare la Telecaster che Gibson, guidata da Ted McCarty, progettò una chitarra elettrica a corpo solido e andò dall’artista per darle il nome.

Anche se oggi tutti apprezziamo molto la Gibson Les Paul, allora la chitarra non aveva successo. Tanto che tra il 1961 e il 1968 le Gibson Les Paul non furono prodotte. Nel 1960, la Les Paul fu sostituita dalla Gibson SG, e fu solo nel 1969 che con due ristampe questo modello emblematico fu nuovamente rilasciato. Questo è il motivo per cui, sebbene sia un’ottima chitarra, l’abbiamo messa sotto la Fender Stratocaster.

Vantaggi della Gibson Les Paul

  • Tono grasso e profondo unico
  • Ottimo sostegno
  • Ottimo per toni pesanti

Svantaggi della Gibson Les Paul

  • Caro
  • Per molti non sono comodi e possono essere molto pesanti
  • Non versatile come altre chitarre

Specifiche tipiche della Gibson Les Paul

  • Corpo: mogano con top in acero
  • Tipo di corpo: solido, , ma potrebbe includere alleggerimento del peso
  • Manico: mogano incollato al corpo
  • Tastiera: palissandro o ebano
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: due humbucker
  • Elettronica: due controlli del volume, 2 controlli del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Tune-o-Matic con cordiera stopbar

Inoltre, ti consigliamo di visitare la nostra guida agli anni migliori della Gibson Les Paul.

Slash con la Gibson Les Paul, una delle migliori chitarre della storia.

Chitarristi famosi di Gibson Les Paul

  • Jimmy Page
  • Slash
  • Les Paul
  • Gary Moore
  • Peter Green
  • Randy Rhoads
  • Billy Gibbons
  • Frank Zappa
  • Alex Lifeson
  • Chuck Berry
  • Ace Frehley
  • Joe Bonamassa
  • Neal Schon
  • Zakk Wylde

3) Fender Telecaster

Le migliori chitarre di tutti i tempi: Fender Telecaster Butterscotch.

La Fender Telecaster è la prima chitarra elettrica solid body commercializzata in massa. Anche se in realtà la prima chitarra era la versione di un pickup singolo al ponte con il nome di Fender Esquire. La Telecaster è stata successivamente rilasciata con il nome di Broadcaster, ma a causa di un problema di branding, è stata successivamente cambiata in Telecaster.

L’idea di Leo Fender era quella di realizzare una chitarra semplice, economica ma funzionante. Pertanto, il concetto era quello di mantenere i costi il ​​più bassi possibile ma con un prodotto di qualità. Pertanto, il design è costituito da un collo costituito da un unico pezzo di legno avvitato al corpo, quando erano normalmente incollati. Il corpo è dritto senza curvature, taglio del ventre o contorno dell’avambraccio. Per i legni, Leo Fender ha optato per il manico in acero per la sua durezza e principalmente pino, frassino e ontano per il corpo. Tutti boschi abbondanti e relativamente economici.

Come la Stratocaster, il suo design semplice ma efficace è cambiato poco o nulla dal suo lancio. Sono state progettate solo innumerevoli varianti, sia con pickup Wide Range che Humbucker tipo PAF, scavati -Thinline-, con rientranze, tra molte altre modifiche.

La Tele è considerata una delle migliori chitarre elettriche per la musica country e ottima anche per il rock e il blues. Tuttavia, è una delle chitarre super versatili.

Così, mentre la Stratocaster è stata la rivoluzione delle chitarre elettriche solid body, la Telecaster è stata quella che ha cambiato per sempre la storia della musica. Senza dubbio, la Fender Telecaster è la terza migliore chitarra solida di tutti i tempi.

Vantaggi della Fender Telecaster

  • Versatilità di audio e utilizzo
  • Altamente personalizzabile

Svantaggi della Fender Telecaster

  • Per alcuni possono diventare molto luminosi
  • Non è la chitarra più ergonomica quando non ha rientranze

Specifiche tipiche della Fender Telecaster

  • Corpo: Frassino o ontano
  • Tipo di corpo: Solido
  • Manico: Acero
  • Tastiera: Palissandro o acero
  • Scala: 25,5″
  • Pickup: Due single coil
  • Elettronica: 1 controllo del volume, 1 controllo del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Piastra a ponte Tele con 3 o 6 selle

Inoltre, ti consigliamo di visitare il nostro articolo sugli anni migliori della Fender Telecaster.

Keith Richards con la sua famosa Fender Telecaster Micawber.

Famosi chitarristi Fender Telecaster

  • Keith Richards
  • John 5
  • Brad Paisley
  • Richie Kotzen
  • Bruce Springteen
  • Jimmy Page (primeros años)
  • Tom Morello
  • Merle Haggard
  • Jerry Donahue
  • Muddy Waters
  • Albert Lee
  • Albert Collings

4) Gibson SG

Gibson SG, una delle migliori chitarre di tutti i tempi.

La Gibson SG è la chitarra più venduta del marchio. Il modello è stato rilasciato in sostituzione della Gibson Les Paul alla fine degli anni ’60 e da allora è stato in produzione continua. Originariamente, dato il calo delle vendite della Les Paul dovuto al suo alto costo e peso, rispetto alle chitarre Fender, Gibson progettò la SG per competere con la Stratocaster. Pertanto, è stato progettato con una doppia spalla mancante, un migliore accesso ai tasti alti e un corpo in mogano solo più sottile di meno di 35 mm rispetto alla Les Paul di circa 57 mm.

Inizialmente uscì sotto il nome di Les Paul, ma due anni dopo il contratto con l’artista scaduto. A quel tempo, Les Paul era nel mezzo di un processo di divorzio, quindi non rinnovò fino a quando la sua situazione legale non fu risolta. Così, dal 1962, la SG prende il nome attuale dalle iniziali di Solid Guitar.

La SG è una chitarra con audio prevalentemente a media frequenza proprio come la Les Paul, ma con un audio meno grasso grazie al suo corpo più sottile e all’articolazione del manico che si trova sul 19° tasto invece del 16° della Les Paul. La Gibson SG è una macchina rock.

Vantaggi della Gibson SG

  • Tono focalizzato sulla gamma media calda di Gibson
  • Luce
  • Ottimo accesso ai tasti alti

Svantaggi della Gibson SG

  • Non versatile come altre chitarre
  • Per alcuni chitarristi l’audio potrebbe mancare di alti e definizione

Specifiche Gibson SG

  • Corpo: mogano
  • Tipo di corpo: solido
  • Manico: Mogano incollato al corpo
  • Tastiera: palissandro
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: due humbucker
  • Elettronica: due controlli del volume, due controlli del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Tune-o-Matic con cordiera Stopbar

Non perderti la nostra guida agli anni migliori della Gibson SG.

Angus Young con una Gibson SG, la chitarra più venduta del marchio di tutti i tempi.

Chitarristi famosi di Gibson SG

  • Angus Young – AC DC
  • Tony Iommi – Black Sabbath
  • Derek Trucks
  • Pete Townshend – The Who
  • Frank Zappa
  • Eric Clapton (primeros años)
  • Frank Marino
  • George Harrison
  • Robby Krieger

5) Gibson ES-335

Gibson ES-335, una delle migliori chitarre mai realizzate.

La ES-335 è stata progettata per attrarre i musicisti tradizionali che erano riluttanti ad entrare nel nuovo mondo delle chitarre solide. Così è stata progettata una chitarra semi-hollow body, cioè un corpo cavo ma con un blocco centrale solido per evitare feedback. Se vuoi saperne di più sui tipi di chitarre: caratteristiche e differenze, non perdere il nostro tutorial.

Il suo nome ES deriva dallo spagnolo elettrico -spagnolo elettrico-. Il suo suono è anche acustico, una via di mezzo tra una chitarra tradizionale con tavola armonica e un corpo solido. È una chitarra molto versatile con un tono arioso e legnoso.

Una variazione dell’ES-335, l’ES-355 può essere visto immortalato nel film Ritorno al futuro quando Marty McFly interpreta Johnny B. Goode.

Senza dubbio, la Gibson ES-335 è una delle migliori chitarre elettriche di tutti i tempi.

Vantaggi della Gibson ES-335

  • Suono Gibson medio e caldo
  • Ottimo accesso ai tasti alti
  • Versatilità d’uso con tono classico

Svantaggi della Gibson ES-335

  • Per gli stili pesanti può generare feedback
  • Per alcuni chitarristi il ​​tono potrebbe mancare di alti

Specifiche della Gibson ES-335 e delle sue varianti

  • Corpo: acero e pioppo
  • Tipo di corpo: semi-cavo / semi-cavo
  • Manico: Mogano o Acero incollato al corpo
  • Tastiera: palissandro per ES-335 o ebano per ES-355
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: due humbucker
  • Elettronica: due controlli del volume, due controlli del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Tune-o-Matic con cordiera Stopbar
Chuck Berry e la sua iconica Gibson ES-355.

Famosi chitarristi Gibson ES-335 e le sue varianti

  • Chuck Berry
  • BB King
  • Larry Carlton
  • Alvin Lee
  • Freddie King
  • Noel Gallagher
  • Ritchie Blackmore
  • Dave Grohl
  • Joe Bonamassa
  • John Scofield
  • Alex Lifeson

6) PRS Custom 24

PRS Custom 24 10Top, una delle migliori chitarre elettriche di tutti i tempi.

PRS fondata nel 1985, fondata dal liutaio Paul Reed Smith è diventata una delle più importanti case produttrici di chitarre americane. Nota per la sua qualità suprema, il design impeccabile e i colori stravaganti, PRS si è guadagnato il suo posto tra Fender e Gibson. La PRS Custom 24 è l’ammiraglia del marchio, con un design a metà strada tra una Fender Stratocaster e una Gibson Les Paul.

Il corpo a doppia tromba più simile alla Stratocaster, ma realizzato in mogano con un top in acero curvato simile alla Les Paul, anche se con uno spessore più simile alla SG. La scala non è né il 25.5″ generalmente usato da Fender, né il 24.75″ generalmente usato da Gibson, è una via di mezzo con 25″. Il manico è realizzato in mogano e palissandro come le chitarre Gibson. I pickup sono due Humbucker con un tono più brillante rispetto alle Gibson, il che rende le loro chitarre abbastanza simili a una Superstrat nonostante i legni in stile Gibson utilizzati nella loro costruzione.

Spiccano così gli ottimi legni utilizzati come i superbi piani fiammati, i colori impressionanti, gli iconici intarsi a forma di uccello e l’impeccabile qualità costruttiva. Con una personalità unica tutta sua, mentre le chitarre PRS si collocano da qualche parte tra Fender e Gibson, le PRS suonano come PRS. Senza dubbio, questa è una delle migliori chitarre elettriche di tutti i tempi.

Dai un’occhiata alla nostra selezione delle migliori canzoni per chitarra facili per principianti.

Vantaggi del PRS Custom 24

  • Estrema comodità e tangibilità
  • Qualità superlativa
  • Super appariscente

Svantaggi del PRS Custom 24

  • Estremamente costosi -anche se valgono ogni centesimo del loro prezzo-
  • Per gli amanti dell’audio vintage possono essere un po’ moderni.

Specifiche PRS Custom 24

  • Corpo: mogano con top in acero
  • Tipo di corpo: solido
  • Manico: mogano incollato al corpo
  • Tastiera: palissandro
  • Scala: 25″
  • Pickup: due humbucker
  • Elettronica: un controllo del volume, un controllo del tono, interruttore a 5 vie
  • Ponte: PRS Tremolo
Al Di Meola con il suo PRS.

Chitarristi PRS famosi

  • Carlos Santana
  • Mark Tremonti
  • John Mayer
  • Alex Lifeson
  • Al Di Meola
  • David Grissom
  • Howard Leese

7) Gretsch White Falcon 6136

Gretsch White Falcon 6136, una delle migliori chitarre elettriche hollow body di tutti i tempi.

Il Gretsch White Falcon è stato rilasciato nel 1954 ed era uno dei preferiti dei chitarristi Country, Rockabilly e Rock and Roll. Questa chitarra è hollow body con pickup single coil DeArmond Dynasonic. Originariamente era stata progettata come un prototipo di chitarra da esposizione per fiere ed è stata annunciata come “la chitarra del futuro”. Ma come risultato del gran numero di ordini, iniziò a essere prodotto e commercializzato. È la chitarra più bella che Gretsch abbia mai realizzato.

A differenza del Gretsch 6120, il White Falcon ha una scala lunga 25,5″, invece dei 24,6″ del 6120. Inoltre, i corpi sono simili, ma non gli stessi, con il Falcon leggermente più grande con 17″ contro i 16″ del 6120. Questo fa sì che il Gretsch White Falcon 6136 abbia più attacco, twang, luminosità e anche bassi.

Potresti essere interessato al nostro tutorial sulle taglie di chitarra per bambini, ragazzi e adulti.

Attualmente il White Falcon viene venduto in valori che variano a seconda della sua versione, nelle sue linee Standard sono compresi tra 3.600 e 4.200 USD e il Custom Shop a 9.000 USD.

Vantaggi del Gretsch White Falcon 6136

  • Tono unico con twang, frequenze alte, medie e basse
  • Estetica unica

Svantaggi del Gretsch White Falcon 6136

  • Tende a generare rumore di feedback
  • Per alcuni chitarristi potrebbe avere un tono eccessivamente acuto.

Specifiche del Gretsch White Falcon 6136

  • Corpo: acero
  • Tipo di corpo: cavo
  • Manico: acero incollato al corpo
  • Tastiera: palissandro
  • Scala: 25,5″
  • Pickup: due single coil DeArmond Dynasonic fino al 1958, poi due humbucker Filter’Tron
  • Elettronica: due controlli del volume e un controllo del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Space Control con cordiera Cadillac “G”.

Chitarristi famosi del Gretsch White Falcon 6136

  • Billy Duffy
  • Neil Young
  • Elvis Presley
  • Steven Stills
  • Martin Gor
  • Stephen Stills
  • Amy Gore
  • Chris Cheney
  • John Frusciante
  • David Lee
  • Michael Guy Chislett
  • Joe Strummer

8) Rickenbacker 360

Rickenbacker 360/12, una delle chitarre più esclusive e costose di tutti i tempi.

La chitarra Rickenbacker 360 è senza dubbio uno strumento unico. Con il suo tono caratteristico, questa chitarra è stata protagonista di innumerevoli registrazioni degli anni ’60. Le chitarre Rickenbacker fino ad oggi sono ancora realizzate quasi a mano come nei primi anni. Pertanto, la produzione è limitata e sono difficili da ottenere. Sfortunatamente, anche i loro prezzi sono molto alti e queste chitarre sono accessibili solo a grandi artisti o collezionisti.

Inoltre, la Rickenbacker 360 ha la sua versione a dodici corde, la 360/12. Questa versione è stata resa popolare da George Harrison dei Beatles e Roger McGuinn dei Byrds.

Vantaggi del Rickenbacker 360

  • Tono unico con twang e alte frequenze
  • Estetica unica
  • Costruzione artigianale

Svantaggi del Rickenbacker 360

  • Per alcuni possono diventare molto luminosi e con un audio sottile
  • Non è la chitarra più ergonomica quando non ha il taglio della pancia

Specifiche tipiche di Rickenbacker 360

  • Corpo: acero
  • Tipo di corpo: semi-cavo
  • Manico: acero incollato al corpo
  • Tastiera: palissandro o acero
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: due bobine singole ad alto guadagno
  • Elettronica: due controlli del volume, due controlli del tono e controllo del mix per entrambi i pickup e un interruttore a 3 vie, due ingressi: uno mono e l’altro stereo per avere il segnale di ciascun pickup separatamente
  • Ponte: fisso con sei sellette e cordiera “R”.

Rickenbacker 360 famosi chitarristi

  • George Harrison – The Beatles
  • John Lennon – The Beatles
  • Brian Jones – The Rollings Stones
  • Peter Buck – R.E.M.
  • Roger McGuinn – The Byrds
  • Pete Townshend – The Who
  • Steve Howe – Yes
  • Johnny Marr – The Smiths
  • Paul Kantner – Jefferson Airplane
  • Billie Joe Armstrong – Green Day
  • Courtney Love – Hole
  • James Iha – The Smashing Pumpkins
  • Per Gessle – Roxette
  • Mike Campbell – Tom Petty and the Heartbreakers
  • Tom Petty
  • Ed O’Brien – Radiohead
  • Carl Wilson – The Beach Boys
  • Tony Hicks – The Hollies

9) Jackson Soloist

Jackson Soloist SL1 San Dimas, una delle migliori chitarre Superstrat di tutti i tempi.

Jackson Soloist è una delle migliori chitarre elettriche Heavy Metal di tutti i tempi. The Soloist è una superstrat che è stata rilasciata nel 1984. Questa chitarra Jackson è progettata con un manico in vero acero. I manicotti a manico corrono per l’intera lunghezza della chitarra, da punta a punta, e due ali vengono aggiunte su ciascun lato per formare il corpo. Questo dà alla chitarra un tono particolare con più sustain.

Il Jackson Soloist è disponibile in diverse configurazioni, ma le principali e più riconosciute sono con pickup HSS e HH, tastiera in ebano, corpo in ontano e ponte flottante Floyd Rose.

Oggi esiste un’ampia varietà di versioni del Jackson Soloist con caratteristiche differenziate, essendo la SL1 l’ammiraglia.

Vantaggi del Jackson Soloist

  • Ideale per stili Heavy Metal
  • Ergonomico
  • Costruzione a collo alto

Svantaggi del Jackson Soloist

  • Possono diventare pesanti
  • Non è l’ideale per gli stili vintage

Specifiche di Jackson Soloist

  • Corpo: ontano e in alternativa: mogano, tiglio o frassino
  • Tipo di corpo: solido
  • Manico: manico in acero
  • Tastiera: Ebano e in alternativa palissandro o acero
  • Scala: 25,5″
  • Pickup: un Humbucker e due single coil o due Humbucker
  • Elettronica: un controllo del volume, un controllo del tono, interruttore a 3 o 5 vie
  • Ponte: Floyd Rose o Kahler Tremolos, o String-thru

Chitarristi famosi di Jackson Soloist

  • Gary Moore
  • Chris Broderick dei Megadeth
  • Mick Thomson degli Slipknot
  • Jeff Loomis di Arch Enemy
  • Andreas Kisser dei Sepultura
  • Derek Miller di Sleigh Bells
  • Joey Concepcion dell’Armageddon

10) Fender Jazzmaster

Fender Jazzmaster, una delle chitarre più sofisticate di Fender.

Il Jazzmaster arrivò nel 1958 con i suoi rari pickup single coil per l’epoca. Questa era una chitarra fatta per il Jazz, ma ha trovato una casa nel Rock, in particolare nella musica Surf. Il Jazzmaster alla fine cadde fuori moda e nel 1977 la produzione fu interrotta. Poi, negli anni ’90, è tornato alla ribalta grazie soprattutto a musicisti Alternative Rock e Indie, e nel 1999 è stata ripresa la sua produzione.

Il Fender Jazzmaster è stato rilasciato nel 1958 con l’obiettivo di entrare nel mondo dei chitarristi Jazz. Questa chitarra è stata progettata come la chitarra top di gamma di Fender, al di sopra della Stratocaster di successo.

Il Jazzmaster ha un corpo compensato -offset- che lo rende molto ergonomico. Inoltre, include un sofisticato sistema di controlli con due circuiti, uno più scuro per gli stili ritmici e uno più luminoso per gli stili Lead. I pickup Jazzmaster hanno un’estetica simile alla Gibson P90, ma hanno un buon suono Fender, con un po’ più di uscita rispetto ai tradizionali pickup Fender.

Potresti essere interessato a conoscere le differenze tra Fender Jazzmaster e Jaguar.

Vantaggi del Fender Jazzmaster

  • Versatilità di audio e utilizzo
  • Ergonomico

Svantaggi del Fender Jazzmaster

  • Per alcuni i controlli ei doppi circuiti possono essere alquanto complessi

Tipiche specifiche Fender Jazzmaster

  • Corpo: Ontano o frassino
  • Tipo di corpo: Offset solido
  • Manico: Acero imbullonato al corpo
  • Tastiera: Palissandro o acero
  • Scala: 25,5″
  • Pickup: Due single coil di tipo Jazzmaster
  • Elettronica: Il brillante circuito ” Lead ” ha un controllo del volume principale e un controllo del tono principale e un selettore a tre posizioni. Il circuito più scuro ” Rhythm ” ha il proprio controllo del volume e della ruota del tono accanto al selettore del circuito.
  • Ponte: Ponte galleggiante/cordiera ancorata con vibrato flottante e sistema di tremolo bloccabile

Chitarristi Fender Jazzmaster famosi

  • Elvis Costello
  • Thurston Moore e Lee Ranaldo dei Sonic Youth
  • J Mascis di Dinosaur Jr.
  • Nils Lofgren della E Street Band
  • Kevin Shields e Bilinda Butcher di My Bloody Valentine
  • Johnny Buckland dei Coldplay
  • Nels Cline e Jeff Tweedy di Wilco
  • Wayne Coyne e Steven Drozd di Flaming Lips
  • Adam Franklin di Swervedriver
  • Francis Healy de Travis
  • Aaron North di Nine Inch Nails
  • Ric Ocasek di The Cars
  • Robert Smith di The Cure
  • Adrian Utley di Portishead
  • Thom Yorke dei Radiohead

11) Epiphone Casino

Epiphone Casino, il suono di John Lennon.

Epiphone prima di essere il secondo marchio di Gibson era un diretto concorrente di Gibson. Anche nei primi anni dopo che Gibson acquistò la Epiphone nel 1957, entrambi i marchi furono prodotti nello stesso stabilimento, con la stessa qualità. Questa era una strategia che Gibson utilizzava per essere in grado di vendere chitarre a distributori a cui non poteva vendere chitarre a marchio Gibson a causa dei contratti di esclusività che aveva per le aree. La storia di Epiphone è davvero molto interessante.

Pertanto, Epiphone era un eccellente produttore di chitarre hollow body. La chitarra Epiphone Casino è stata la chitarra più importante grazie al fatto che l’hanno utilizzata John Lennon, George Harrison e Paul McCartney dei Beatles.

Anche se a prima vista sembra una chitarra simile alla Gibson ES-335, in realtà non lo è. Per cominciare, la chitarra Casino è vuota, mentre l’ES-335 è semi-cava. Inoltre, i pickup della Epiphone sono P90 Dogear, mentre quelli della Gibson sono Humbucker di tipo PAF. Infine, l’articolazione di entrambe le chitarre è diversa, mentre l’unione del manico e del corpo nella Epiphone è all’altezza del 16° tasto, nella Gibson è all’altezza del 19° tasto.

Il posizionamento del manico dell’Epiphone Casino può renderlo più comodo per un suonatore di ritmo, poiché la tastiera è più vicina, a costo dell’accesso ai tasti più alti. Questa vestibilità è dovuta proprio al suo corpo totalmente cavo che richiede che il collo sia più all’interno per avere un’articolazione solida. D’altra parte, il corpo del Casino è un po’ più largo di quello di un ES-335, quindi suonarlo da seduti può essere un po’ più scomodo per il braccio destro.

Vantaggi dell’Epiphone Casino

  • Tono caldo, aperto, acustico, pieno di armoniche e lo schiocco dei pickup single coil P90
  • Il sedicesimo tasto di montaggio può renderlo più comodo se sei un chitarrista ritmico

Svantaggi dell’Epiphone Casino

  • Tende a generare feedback
  • Non ha un buon accesso ai tasti alti se sei un chitarrista solista

Specifiche dell’Epiphone Casino

  • Corpo: acero e pioppo
  • Tipo di corpo: cavo
  • Manico: Mogano incollato al corpo
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: due single coil P90 Dogear
  • Elettronica: due controlli del volume, due controlli del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Tune-o-Matic con cordiera a trapezio
John Lennon all'ultimo recital dei Beatles con la sua Epiphone Casino in finitura naturale.

Chitarristi famosi dell’ Epiphone Casino

  • George Harrison – The Beatles
  • John Lennon – The Beatles
  • Paul McCartney – The Beatles
  • Keith Richards – The Rolling Stones
  • The Edge – U2
  • Dave Grohl – Foo Fighters
  • Christoffer Lundquist – Roxette
  • Gary Clark Jr.
  • Pete Doherty
  • Thom York – Radiohed
  • Katy Perry
  • Paul Weller – The Jam, The Style Council e Solo

12) Gibson Flying V

Gibson Flying V 1958, una delle migliori chitarre da collezione di tutti i tempi.

La chitarra Gibson Flying V è uno dei modelli di chitarra elettrica più iconici. Paragonabile solo con la Stratocaster e la Les Paul. Rilasciato nel 1958, ha rivoluzionato l’estetica delle chitarre elettriche. Sebbene nel suono sia molto simile alla Gibson SG, la sua estetica l’ha resa una delle migliori chitarre di tutti i tempi.

Inoltre, è uno dei design più copiati o utilizzato come ispirazione per i produttori di chitarre Heavy Metal.

Le Gibson Flying V originali erano realizzate in Korina invece del mogano che Gibson usa spesso. Korina ha un tono più giallastro e un tono leggermente più luminoso del mogano.

Vantaggi della Gibson Flying V

  • Suono Gibson medio e caldo
  • Ottimo accesso ai tasti alti

Svantaggi della Gibson Flying V

  • Non così versatile
  • Può essere scomodo giocare seduti

Specifiche Gibson Flying V

  • Corpo: Originariamente Korina, attualmente Mogano
  • Tipo di corpo: Solido
  • Manico: Originario di Korina, attualmente in mogano incollato al corpo
  • Tastiera: Palissandro
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: Due humbucker
  • Elettronica: Due controlli del volume, due controlli del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Tune-o-Matic con cordiera Stopbar
Jimi Hendrix con la sua Gibson Flying V.

Famosi chitarristi Flying V

  • Jimi Hendrix
  • Albert King
  • Dave Davies – The Kinks
  • Lenny Kravitz
  • K.K. Downing – Judas Priest
  • Paul Stanley
  • Michael Schenker – UFO
  • Lonnie Mack
  • Andy Powell – Wishbone Ash
  • Richie Faulkner – Judast Priest

13) Fender Jaguar

Fender Jaguar 1962, una delle migliori chitarre offset della storia.

Fender lanciò il modello Jaguar nel 1962, al top della gamma, essendo ancora più costoso del Jazzmaster. La Jaguar era, insieme alla Jazzmaster, molto famosa nei gruppi “surf rock” degli anni 60. Negli anni 70 ebbe il suo declino, che ne costrinse la produzione nel 1975. Poi, è tornato popolare negli anni ’90 quando è stato adottato da gruppi rock alternativi e nel 1999 è stata ripresa la sua produzione.

La Fender Jaguar era basata sul suo predecessore Jazzmaster con alcune specifiche diverse. Le differenze principali sono i pickup, l’elettronica e la scala. La Jaguar ha una scala corta da 24 pollici per penetrare gli utenti di chitarre Gibson.

Per quanto riguarda l’elettronica, questa chitarra ha due circuiti come la Jazzmaster: il circuito Rhythm e Lead. La Jaguar ha due interruttori on/off per ciascuno dei due pickup. e un terzo che accende un condensatore per filtrare le basse frequenze note come “strangolamento” o “taglio tonale”. Il circuito ritmico della Jaguar è ​​costituito da un singolo interruttore a scorrimento sulla tromba superiore che produce un suono del pickup al manico più pesante dei bassi, con il proprio volume adiacente e ruote dei toni incastonate, il tutto montato su una piastra cromata.

I pickup Fender Jaguar sono single coil, alti, stretti e ad alto rendimento. Inoltre, i pickup sono circondati da anelli di metallo per ridurre il ronzio.

Se vuoi maggiori informazioni su questa chitarra visita la nostra guida sulla Fender Jaguar.

Vantaggi del Fender Jaguar

  • Versatilità di audio e utilizzo
  • Ergonomico
  • La scala corta da 24″ lo rende ideale per i giocatori con mani piccole

Svantaggi del Fender Jaguar

  • I controlli e i doppi circuiti sono alquanto complessi
  • La scala 24″ significa che non hai il classico Fender Twang

Tipiche specifiche Fender Jaguar

  • Corpo: ontano
  • Tipo di corpo: offset solido
  • Manico: acero imbullonato al corpo
  • Tastiera: palissandro o acero
  • Scala: 24″
  • Pickup: due single coil di tipo Jaguar
  • Elettronica: il brillante circuito ” Lead ” ha un controllo del volume principale e un controllo del tono principale e un selettore a tre posizioni. Il circuito più scuro ” Rhythm ” ha il proprio controllo del volume e della ruota del tono accanto al selettore del circuito.
  • Ponte: ponte galleggiante/cordiera ancorata con vibrato flottante e sistema di tremolo bloccabile
Johnny Marr con la sua Fender Jaguar Signature.

Famosi chitarristi Fender Jaguar

  • John Frusciante – Red Hot Chili Peppers
  • Kurt Cobain – Nirvana
  • Tom Verlaine – Television
  • Thurston Moore – Sonic Youth
  • Jonny Buckland – Coldplay
  • Carl Wilson – Beach Boys
  • Jeff Wooton – Gorillaz
  • Johnny Marr – The Smiths, The The, Modest Mouse
  • John Squire – Stone Roses
  • Kevin Shields e Bilinda Butcher – My Bloody Valentine
  • Billy Corgan – The Smashing Pumpkins
  • Graham Coxon – Blur
  • Mark Gardener – Ride
  • Will Sergeant – Echo & the Bunnymen
  • Blixa Bargeld – Einstürzende Neubauten, Nick Cave e the Bad Seeds
  • James Johnston – Gallon Drunk, Nick Cave e the Bad Seeds
  • Troy Van Leeuwen – A Perfect Circle, Queens of the Stone Age
  • Win Butler – Arcade Fire
  • PJ Harvey
  • Brian Molko – Placebo
  • Bradford Cox e Lockett Pundt – Deerhunter

14) Jackson Rhoads

Jackson Randy Rhoads, una delle migliori chitarre per l'heavy metal.

La Jackson Rhoads, originariamente chiamata Concorde, è stata la prima chitarra del marchio. Grover Jackson aveva acquistato Charvell qualche anno prima, quando lui e Randy Rhoads avevano progettato il Concorde. Temendo che il design radicalmente diverso dai Superstrat prodotti da Charvell avrebbe influenzato il marchio, ha deciso di lanciarlo con il marchio Jackson. Tuttavia, i Jackson Rhoads hanno avuto molto successo e sono stati il ​​grande inizio del marchio Jackson. In seguito, marchi come Carvin, Ibanez, Washburn, tra gli altri, avrebbero copiato il modello, diventando un classico nel mercato Heavy Metal.

Il Jackson Rhoads, il cui design è ispirato al Flying V, ha un corpo in mogano a “coda di squalo” con un manico in acero Neck-Through-Body.

Vantaggi dei Jackson Rhoads

  • Ideale per stili Heavy Metal
  • Ergonomico
  • Costruzione a collo alto

Svantaggi dei Jackson Rhoads

  • Possono diventare pesanti
  • Non è l’ideale per gli stili vintage

Specifiche di Jackson Rhoads

  • Corpo: Mogano
  • Tipo di corpo: Solido
  • Manico: Manico in acero per tutto il corpo
  • Tastiera: Ebano e in alternativa palissandro o acero
  • Scala: 25,5″
  • Pickup: Due Humbucker o in alternativa un singolo Humbucker
  • Elettronica: Un controllo del volume, un controllo del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Floyd Rose Tremolo, Tune-o-matic String-thru

Chitarristi famosi di Jackson Rhoads

  • Randy Rhoads
  • Vinnie Vincent – Kiss
  • Scott Ian – Anthrax
  • Alexi Laiho – Children of Bodom e Sinergy
  • Roope Latvala – Children of Bodom e Sinergy
  • Matt Bellamy – Muse
  • Wes Borland – Limp Bizkit
  • Phil Campbell – Motörhead
  • Marty Friedman – Megadeth
  • Kai Hansen – Gamma Ray e Helloween
  • Kirk Hammett – Metallica
  • Andreas Kisser – Sepultura
  • Daron Malakian – System of a Down
  • Mark Morton – Lamb of God
  • Adrian Smith – Iron Maiden
  • Dan Spitz – Anthrax
  • Nigel «Nig» Swanson – The Exploited

15) Kramer Baretta

Kramer Baretta, la prima chitarra della serie con Floyd Rose, una delle migliori chitarre di tutti i tempi.

All’inizio degli anni ’80 apparve la Superstrat, una delle prime e più emblematiche fu la Kramer Baretta. Kramer è stata la prima azienda a offrire le proprie chitarre con tremoli Floyd Rose.

Il Kramer Baretta è stato rilasciato nel 1983 ed è caratterizzato dal suo ponte Floyd Rose e da un singolo pickup humbucker inclinato nella posizione del ponte come il Frankenstrat di Van Halen. Precisamente, Eddie Van Halen era un sostenitore della Baretta rendendo la chitarra super popolare e anche l’uso di un singolo pickup in Superstrats. Così, la Kramer Baretta è diventata l’ammiraglia del marchio. L’innovazione dell’azienda nel mercato Superstrat, unita alla sua associazione con Eddie Van Halen, ha reso Kramer il marchio di chitarre più venduto nel 1985 e nel 1986.

Sfortunatamente, molte decisioni sbagliate nel marketing, nel design del prodotto, tra le altre cose, fecero fallire Kramer nel 1991 e la produzione della Baretta fu interrotta. Attualmente, Kramer è un marchio gestito da Gibson. La produzione delle chitarre Kramer, responsabile della divisione Epiphone, è stata intermittente e con una qualità molto inferiore rispetto all’originale del marchio. Sono state realizzate riedizioni della Baretta ma di una qualità lontana dagli originali.

Vantaggi del Kramer Baretta

Svantaggi del Kramer Baretta

  • Non è l’ideale per gli stili vintage
  • Meno versatilità grazie all’avere un unico pickup

Specifiche Kramer Baretta

  • Corpo: Principalmente acero e ontano
  • Tipo di corpo: Solido
  • Manico: Acero imbullonato al corpo
  • Tastiera: Acero
  • Scala: 25,5″
  • Pickup: Un Humbucker inclinato nel ponte
  • Elettronica: Un controllo del volume
  • Ponte: Floyd Rose Tremolo

Chitarristi Kramer famosi

  • Eddie Van Halen
  • George Lynch
  • Richie Sambora – Bon Jovi
  • Vivian Campbell – Def Leppard
  • Reb Beach
  • Satchel
  • Elliot Easton
  • Snake Sabo
  • Tracii Guns

16) Gibson Explorer

Ristampa Gibson Explorer del 1958, una delle migliori chitarre da collezione di tutti i tempi.

Il 1958 è stato un anno iconico per Gibson in quanto ha rilasciato una serie di modelli di successo del marchio come l’ES-335 e i suoi fratelli maggiori ES-345 ed ES-355 e i futuristici Flying V ed Explorer. Se vuoi saperne di più, visita questa guida all’era Ted McCarty di Gibson. Come la Flying V, la Gibson Explorer faceva parte della linea Modernistic Series, entrambi i modelli originariamente utilizzavano Korina come legno invece del mogano.

Nel 1958 fu prodotta una serie di Korina Wood Explorers inferiore a 100, alcuni parlano di 19 unità e la produzione fu sospesa a causa della scarsa domanda. Tuttavia, queste chitarre realizzate da Korina sono molto ricercate dai collezionisti e sono alcune delle chitarre più costose al mondo. Secondo il sito GEARanking, sono state pagate più di 600.000 USD e sono una delle chitarre più costose e da collezione al mondo.

Nel 1975, Gibson riprese la produzione della Gibson Explorer, ma utilizzando il mogano tradizionale come legno armonico. Come il Flying V, anche l’Explorer è un modello molto copiato o ispirato per i produttori di chitarre Heavy Metal.

Vantaggi della Gibson Explorer

  • Suono Gibson medio e caldo
  • Design unico e stimolante per stili Heavy Metal

Svantaggi della Gibson Explorer

  • Non così versatile
  • Può essere scomodo giocare sia seduti che in piedi

Specifiche Gibson Explorer

  • Corpo: Originariamente Korina, attualmente Mogano
  • Tipo di corpo: Solido
  • Manico: Originario di Korina, attualmente in mogano incollato al corpo
  • Tastiera: Palissandro
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: Due humbucker
  • Elettronica: Due controlli del volume, due controlli del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Tune-o-Matic con cordiera Stopbar
Izzy Hale e la sua Explorer, una delle migliori chitarre di tutti i tempi.

Gibson Explorer Chitarristi famosi

  • Lzzy Hale
  • Eric Clapton
  • James Hetfield – Metallica
  • The Edge – U2
  • Jason Hook
  • Allen Collins
  • Gary Moore
  • Dave Grohl – Foo Fighters
  • Matthias Jabs Scorpions
  • Dave Keuning – The Killers

17) Gretsch 6120

Gretsch 6120, una delle migliori chitarre elettriche Rockabilly di tutti i tempi.

La chitarra Gretsch 6120 è sinonimo di Rockabilly. Tuttavia, questa chitarra resa popolare da Chet Atkins è stata utilizzata anche da chitarristi rock e blues come Eric Clapton, Pete Townshend, George Harrison e John Lennon.

Il Gretsch 6120 è stato rilasciato nel 1955 con l’approvazione di Chet Atkins. Artisti rockabilly come Eddie Cochran e Duane Eddy lo adottarono rapidamente.

Come la White Falcon, la 6120 è una chitarra elettrica hollow body con fori a F. Ma la tavola armonica è un po’ più piccola, la scala è molto più corta a 24,6″ rispetto ai 25,5″ della WhiteFalcon. Queste sono grandi differenze che rendono entrambe le chitarre simili ma molto diverse.

Non perdere la nostra selezione delle migliori canzoni country facili per i principianti da suonare con la chitarra.

Vantaggi del Gretsch 6120

  • Tono unico con twang, frequenze alte, medie e basse
  • Estetica unica

Svantaggi del Gretsch 6120

  • Tende a generare rumore di feedback
  • Per alcuni chitarristi può essere eccessivamente acuto

Specifiche Gretsch 6120

  • Corpo: Acero
  • Tipo di corpo: Cavo
  • Manico: Acero incollato al corpo
  • Tastiera: Palissandro
  • Scala: 24,6″
  • Pickup: Due single coil DeArmond Dynasonic fino al 1958, poi due humbucker Filter’Tron
  • Elettronica: Due controlli del volume e un controllo del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Space Control con cordiera Cadillac “G”.

Chitarristi famosi del Gretsch 6120

  • Chet Atkins
  • George Harrison
  • John Lennon
  • Eddie Cochran
  • Duane Eddy
  • Chris Cheney
  • Eric Clapton
  • Brian Setzer
  • Reverend Horton Heat
  • Pete Townshend – The Who
  • Poison Ivy Rorschach
  • Keith Scott
  • Steve Wariner

18) Yamaha SG-2000

La Yamaha SG 2000 è probabilmente la migliore chitarra giapponese di tutti i tempi.

La Yamaha SG 2000 è stata lanciata nel 1976 come chitarra solida top di gamma del marchio giapponese. Poco dopo la sua introduzione, Yamaha assunse Carlos Santana per approvare lo strumento. Fu così che Santana con un SG2000 apparve sulla copertina del numero di giugno 1978 della rivista Guitar Player. Secondo l’articolo, Santana ha ridisegnato il modello e ha introdotto modifiche essenziali al modello. Il prototipo originale era la Yamaha Buda SG175 e secondo Santana, la chitarra era troppo leggera e non risuonava come voleva. Pertanto, Carlos raccomandò di rendere la chitarra più pesante con legni più spessi e di installare una piastra di ottone sotto il ponte, che sarebbe stata successivamente brevettata come piastra Sustain.

La chitarra, ispirata alla Gibson Les Paul, ha le sue caratteristiche. La Yamaha SG2000 presenta un manico in tre pezzi in mogano/acero/mogano e tastiera in ebano, costruzione a T-Cross. T-Cross è una costruzione con un manico vero ma sopra il top in acero e la piastra Sustain sono supportati formando una T. Il corpo dell’ SG 2000 è in mogano con un top in acero.

Vantaggi della Yamaha SG-2000

  • Tono profondo unico
  • Ottimo sostegno

Svantaggi della Yamaha SG-2000

  • Possono essere molto pesanti

Specifiche tipiche della Yamaha SG-2000

  • Corpo: Mogano con top in acero
  • Tipo di corpo: Solido
  • Manico: Tre pezzi in mogano / acero / mogano con costruzione a T-Cross-Neck-true
  • Tastiera: Ebano
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: Due humbucker
  • Elettronica: Due controlli del volume, 2 controlli del tono, interruttore a 3 vie
  • Bridge: Tune-o-Matic con Sustain Plate

Chitarristi famosi della Yamaha SG-2000

  • Carlos Santana
  • Andy Taylor – Duran Duran
  • Vivian Campbell
  • Bob Marley
  • Phil X
  • Joshua Ray – Shania Twain
  • John Frusciante
  • Bernie Marsden – Whitesnake
  • Phil Manazanera
  • John McGeoch

Consigliamo la nostra guida ai nomi delle corde della chitarra: le loro note, i numeri e l’ordine.

19) Ibanez JEM

Ibanez JEM, una delle migliori e più iconiche chitarre per Shredders di tutti i tempi.

L’ Ibanez JEM è probabilmente la Superstrat migliore e più iconica di tutti i tempi. Co-progettato da Ibanez, Guitar Hero Steve Vai e Joe Despagni di JEM Guitars, il JEM è stato in produzione dal 1987 ad oggi. Ciò significa che sono già passati più di 30 anni! senza perdere validità.

Non solo è una delle Superstrat più iconiche di tutti i tempi. Esistono diversi modelli o versioni come: JEM7, JEM77, JEM777, JEM505, JEM555, JEM333, tra gli altri. Nel 2020, Ibanez insieme a Steve Vai ha presentato la chitarra PIA -Paradise in Art-, che è vista come l’evoluzione della JEM o semplicemente una versione premium dell’iconica chitarra.

Senza dubbio la sua caratteristica distintiva è la “presa da scimmia” sul corpo, che fa riconoscere immediatamente un JEM a qualsiasi chitarrista.

Vantaggi della Ibanez JEM

  • Design unico
  • Ergonomico e versatile
  • Ideale per gli stili Shredders

Svantaggi della Ibanez JEM

  • Non è l’ideale per gli stili vintage
  • Il suo design è strettamente associato nientemeno che a Steve Vai

Specifiche Ibanez JEM

  • Corpo: ontano o tiglio
  • Tipo di corpo: solido
  • Manico: 5 pezzi in acero/noce, imbullonato
  • Tastiera: ebano o palissandro o acero
  • Scala: 25,5″
  • Pickup: due Humbucker e un single coil in configurazione HSH
  • Elettronica: un controllo del volume, un controllo del tono, interruttore a 5 vie
  • Ponte: Floyd Rose Tremolo

Famosi chitarristi Ibanez JEM

  • Steve Vai

20) Gibson Firebird

Gibson Firebird La chitarra più unica di Gibson.

La Gibson Firebird è stata rilasciata nel 1963 con l’obiettivo di competere contro Jazzmaster e Jaguar di Fender. Questa è probabilmente la chitarra più distintiva che Gibson abbia mai progettato. Le sue principali novità che includeva sono che ha un manico laminato in mogano e noce in quattro pezzi con costruzione a collo vero; Inoltre, aveva due mini pickup Humbucker dal design originale, ovvero non sono gli stessi usati dalla Epiphone, che sarebbero poi stati utilizzati nella Gibson Les Paul Deluxe. Questo rende la chitarra più nitida rispetto ad altre Gibson e ha un ottimo sustain.

Il design della Firebird è stato guidato da un designer automobilistico, Ray Dietrich, e si ispira all’Explorer con curve arrotondate. Inoltre, la chitarra ha una scatola di spine invertita a forma di testa di uccello.

Vantaggi della Gibson Firebird

  • Suono e design unici
  • Molto sostegno

Svantaggi della Gibson Firebird

  • Chitarra sbilanciata a causa del manico molto pesante

Specifiche Gibson Firebird

  • Corpo: Mogano
  • Tipo di corpo: Solido
  • Manico: Mogano e noce con costruzione a collo vero
  • Tastiera: Palissandro
  • Scala: 24,75″
  • Pickup: Due mini humbucker Firebird
  • Elettronica: Due controlli del volume, due controlli del tono, interruttore a 3 vie
  • Ponte: Tune-o-Matic con cordiera Stopbar

Chitarristi famosi di Firebird

  • Allen Collins
  • Johnny Winter
  • Joe Bonamassa
  • Clarence “Gatemouth” Brown
  • Eric Clapton
  • Phil Manzanera
  • Gary Moore
  • Brian Jones – The Rollings Stones
  • Warren Haynes
  • Dave Grohl – Foo Fighters

Menzioni di grandi chitarristi di tutti i tempi

È molto difficile essere onesti e, sebbene siamo contenti della nostra scelta delle 20 migliori chitarre elettriche di tutti i tempi, sappiamo che ce ne sono molte altre che si distinguono e avrebbero potuto benissimo fare la lista.

Tra le altre grandi chitarre di tutti i tempi degne di nota ci sono:

  • Gretsch Duo Jet
  • Ibanez RG550
  • Ibanez Artist AR300
  • Ibanez Musician MC500
  • Ibanez Destroyer
  • EVH Wolfgang
  • Dean ML
  • Charvel San Dimas
Cenni di grandi chitarre elettriche nella storia.

Qual è la migliore chitarra elettrica di tutti i tempi?

A nostro modesto parere, senza dubbio, la migliore chitarra di tutti i tempi è la Fender Stratocaster. La Stratocaster è la chitarra più venduta al mondo, e le ragioni sono molte:

  1. Suona spettacolare
  2. È molto comodo, ergonomico
  3. Versatile, praticamente tutti gli stili musicali possono essere riprodotti con i pickup giusti.
  4. Un imbattibile rapporto qualità-prezzo
  5. È l’audio più ascoltato nei dischi di musica popolare degli ultimi 70 anni.

Inoltre, dalla Stratocaster è arrivata la Superstrat e molti altri modelli di chitarra.

Ma ovviamente, questo è un problema molto personale. Se non stai cercando di suonare molti stili musicali e vuoi solo suonare hard rock, la Les Paul o SG potrebbe diventare la chitarra elettrica più importante di tutti i tempi. D’altra parte, se suoni solo Country, una Telecaster potrebbe essere la chitarra perfetta per te.

Qual è la migliore chitarra elettrica di tutti i tempi? Lasciaci la tua opinione qui sotto nella sezione commenti.

Non perdetevi la nostra nuova guida sugli intervalli musicali: cosa sono, le loro tavole e le diverse tipologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.