Fender Telecaster: gli anni migliori e peggiori da acquistare

Fender Telecaster: gli anni migliori e peggiori da acquistare

Gli anni migliori per comprare una Fender Telecaster e gli anni peggiori da evitare, i secoli d’oro e i secoli bui del primo modello di chitarra prodotto in serie.

Sommario

Fender Telecaster: caratteristiche e qualità nel corso degli anni

La Fender Telecaster è la prima chitarra elettrica prodotta in serie. Sebbene la prima chitarra prodotta sia l’Esquire, che è la sua versione con un singolo pickup al ponte, la Telecaster è considerata la prima chitarra elettrica. Se vuoi saperne di più, leggi la storia della chitarra. Come la Stratocaster, questa è una copia della chitarra e un modello di ispirazione per altri produttori come Ibanez, Jackson, Yamaha e molti altri. È una chitarra super versatile, che può essere usata per suonare Metal come la usa John 5, Rock come Keith Richards, Bruce Springsteen e altri, e Country come Brad Paisley.

Il suono della Telecaster è unico con il suo attacco e il suo twang brillante, che si adatta a qualsiasi genere musicale. Il suo suono più importante è quello del pickup al ponte, che per molti chitarristi è la chitarra con il miglior suono nella posizione del ponte.

Una delle cose più curiose è che Leo Fender era semplicemente un produttore di amplificatori, che iniziò a costruire chitarre elettriche per aumentare il mercato dei suoi amplificatori. Oggi Fender è il principale produttore di chitarre al mondo. Quindi, la Telecaster è stata la chitarra che ha dato il via a tutto. Dalla sua uscita nel 1950, il mondo della musica è cambiato per sempre. La Telecaster è stata prodotta ininterrottamente sin dal suo lancio, essendo la chitarra elettrica prodotta da più tempo. Tutto questo senza modifiche sostanziali, anche se ci sono molte varianti.

Puoi anche leggere il nostro post sugli anni migliori per acquistare una Fender Stratocaster e gli anni peggiori da evitare.

La Telecaster e i suoi diversi nomi

La Telecaster è stata inizialmente rilasciata come Fender Broadcaster. Pochi mesi dopo l’uscita e dopo una disputa con Gretsch che aveva una linea di batteria sotto il nome di Broadkaster, Fender smise di usarla. Così sono apparse le chitarre “Nocaster”, che avevano solo la Decal con il marchio Fender, ma non hanno detto nulla sul modello. Fu solo nel 1952 che il nome Telecaster apparve per le chitarre con due pickup.

Fender Telecaster 1950-1952 Butterscotch vintage con corpo in frassino di palude e manico in acero monopezzo.

Era “Pre CBS” (1950-1964): L’età d’oro della Fender Telecaster

Le Telecaster -Broadcaster e Nocaster- prodotte in questi anni sono le migliori e le più ricercate dai collezionisti di chitarre vintage. Se vuoi acquistare la migliore Fender Telecaster indipendentemente dal suo prezzo, questi sono gli anni migliori da considerare. Se hai intenzione di acquistarne uno, potresti essere interessato a utilizzare la luce nera per esaminare le chitarre vintage alla luce ultravioletta. A seconda del suono, dell’estetica e del genere musicale che ti piace, avrai un periodo diverso. Le opzioni sono acero e frassino (periodo 1950-1958) e palissandro e ontano o frassino (periodo 1959-1964). I valori di questi strumenti sono generalmente superiori a $ 12.000 e, a seconda delle condizioni e dell’anno, possono raggiungere i $ 60.000.

1950-1958 Epoca: Telecaster in acero e frassino Butterscotch

La Fender Esquire, versione con un pickup della chitarra Telecaster, fu rilasciata nel 1950, seguita immediatamente dal Broadcaster, la versione con due pickup. Le prime Telecaster -Broadcaster e Nocaster- sono caratterizzate dall’avere un corpo in frassino con finitura Butterscotch e un manico in acero monopezzo grasso e “grosso”. Altre caratteristiche della chitarra sono il ponte posacenere che copre il pickup al ponte, il battipenna fenolico nero a strato singolo e il guidacorda rotondo sulla paletta. Nel 1954 compaiono le prime Telecaster con battipenna bianchi. Dalla metà del 1956 i corpi cominciano ad essere realizzati in ontano.

Nel 1957 iniziò ad essere utilizzato il profilo del collo a V e le parti in plastica furono cambiate dal polistirolo all’ABS. A partire dal 1958, pagando il cinque percento in più, si poteva scegliere un colore personalizzato e una scocca in frassino.

A metà del 1958, Fender implementa il ponte Top Loading. L’obiettivo era quello di abbassare i costi e anche che le corde venissero lasciate con meno tensione. Tuttavia, il bridge Top Loading non è stato ben accolto dai fan di Telecaster. Poi, a metà del 1959, il ponte String-through fu ripreso. Fender modifica i ponti di caricamento dall’alto per l’uso con la costruzione di corde passanti. Lo stock di ponti modificati viene utilizzato fino alla fine del 1962.

Caratteristiche tonali di Fender Maple e Ash

Le tastiere in acero hanno un tono brillante con un attacco scintillante, ideale per chi cerca la definizione. Il corpo era inizialmente in pino, ma c’erano anche frassino e ontano. Ma il più caratteristico e rappresentativo di questi anni è stato il frassino, che si caratterizza per avere un audio “scavato”, cioè buoni alti e bassi, oltre a morbide frequenze medie. Questa combinazione di legni fornisce un tono definito e dinamico ideale per toni puliti o con poca saturazione.

Queste sono le Fender Telecaster più apprezzate e iconiche, inoltre sono le più costose. Queste chitarre sono perfette per suonare toni puliti e ottenere il caratteristico twang della Telecaster.

Periodo 1959-1964: La Telecaster con corpo in ontano e tastiera in palissandro

Fender Telecaster Custom 1959 Custom Vintage dal Custom Shop.
Fender Telecaster Custom 1959 Vintage dal Custom Shop

A partire dal 1959, l’ontano iniziò ad essere utilizzato come legno principale per i corpi delle chitarre Fender a causa di problemi di costi. L’ontano è un legno più abbondante, più facile da lavorare e assorbe anche meno vernice. Questo legno è più caldo di Swamp Ash, poiché ha una curva di frequenza focalizzata sul medio. Alder è l’ideale per chi cerca una chitarra versatile che suoni bene con un audio pulito e overdrive.

Inoltre, Fender iniziò a realizzare manici con tastiere in palissandro tipo lastra nel 1959. Ciò viene fatto perché la tastiera in acero si macchia una volta che la vernice svanisce. Il palissandro, già utilizzato da Gibson per la Les Paul, è di colore marrone scuro e non macchia e mantiene inalterata l’estetica. La tastiera in palissandro ha un tono più rotondo e caldo rispetto all’acero. Questo perché è un legno con molta presenza di frequenze medie e non tanti alti come l’acero. Così, nel 1959 compare l’iconica Fender Telecaster Custom con un doppio bordo sulla scocca. Nel 1963, il battipenna a strato singolo fu sostituito da un battipenna a tre strati.

Tuttavia, durante questo periodo erano disponibili anche Telecaster con corpo in frassino di palude e manico in acero monopezzo.

Manici per chitarra e costruzione manuale

Per tutti gli anni ’50 e gran parte degli anni ’60 c’erano molte versioni di profili del collo. Ciò è dovuto non solo alle modifiche al design, ma anche al fatto che i colli sono stati realizzati a mano. Quindi, in questi anni non ci sono due manici identici, non ci sono due chitarre identiche. Ecco perché era così comune in quegli anni per un musicista provare così tante chitarre finché non ne trovava una che gli fosse comoda, e anche il suono gli piaceva.

Telecaster Fender Blonde del 1964 con corpo in frassino e tastiera in palissandro
Telecaster Fender Blonde del 1964 con corpo in frassino e tastiera in palissandro

Prezzi Fender Telecaster 1950-1964

I prezzi elencati di seguito per le chitarre Fender Telecaster realizzate tra il 1950 e il 1964 variano a seconda delle condizioni dello strumento musicale. Le fasce di prezzo descritte di seguito sono le più comuni a cui vengono vendute e acquistate le Fender Telecaster prodotte in questi anni. Ma non sono così frequenti casi in cui superano o scendono al di sotto delle fasce di prezzo dettagliate.

  • Fender Broadcaster, Nocaster e Telecaster del 1950, 1951, 1952 e 1953 hanno i prezzi più alti e sono il Santo Graal del modello, con prezzi medi che vanno da $ 20.000 a $ 60.000. Pertanto, questi sono gli anni più costosi per acquistare una Fender Telecaster, Broadcaster o Nocaster.
  • Fender Butterscotch e Blonde Telecaster del 1954, 1955, 1956, 1957 e 1958 hanno un valore medio compreso tra US $ 12.000 e US $ 25.000.
  • 1959, 1960, 1961, 1962, 1963 e 1964 Fender Blonde Telecaster con corpo in frassino in genere hanno un prezzo compreso tra US $ 11.000 e US $ 22.000.
  • Le chitarre Fender Telecaster con corpo in ontano del 1959, 1960, 1961, 1962, 1963 e 1964 hanno in genere una fascia di prezzo media da $ 9.000 a $ 20.000.
  • La Fender Telecaster Custom con corpo in ontano del 1959, 1960, 1961, 1962, 1963 e 1964 di solito ha una fascia di prezzo media tra US $ 15.000 e US $ 40.000.

Pertanto, più si avvicina al 1950, più le chitarre sono costose e con il passare degli anni i prezzi della Fender Telecaster scendono.

L’era della CBS (1965-1985)

Questo è un tempo molto disapprovato, Fender viene acquistata dalla società CBS -Columbia Broadcasting System- che cambia i metodi di produzione da uno stile artigianale, a uno industriale di produzione di massa. Tuttavia, i cambiamenti sono graduali e nei primi anni dell’era CBS (1965-1966) sono di transizione e puoi trovare ottime chitarre Fender Telecaster che molti collezionisti stanno cercando di acquistare.

Inoltre, negli ultimi anni dal 1967 al 1971, puoi ancora trovare chitarre che vale la pena acquistare, poiché la qualità è ancora buona. Poi arrivano gli anni più bui della Fender che vanno dal 1972 al 1980, dove la qualità scende a livelli molto bassi. Dovresti evitare di acquistare Telecaster realizzate in questi anni. La maggior parte dei flop di Fender -le chitarre più strane, brutte, più strane- sono state progettate e rilasciate in questo periodo.

Infine, gli ultimi anni hanno assistito a un recupero della qualità e del prestigio di Fender con l’era Dan Smith tra la metà del 1981 e il 1983.

Quindi, attraverso gli anni della CBS, puoi trovare strumenti quasi fino all’era Pre-CBS nel 1965 e nel 1966; Gli anni peggiori di Fender che sono tra il 1972 e il 1980, e punti intermedi come i periodi dal 1967-1971 e dal 1981 in poi.

1965-1966 Periodo: anni di transizione Fender

Alla fine del 1964, Leo Fender vende l’azienda alla società CBS per 12,5 milioni di dollari. Con il nuovo proprietario, il più importante produttore di chitarre al mondo inizia il passaggio alla produzione di massa. Questi anni sono un periodo di transizione da uno stile produttivo più artigianale ad uno industriale e massiccio. Le chitarre di questo periodo possono essere identificate dal numero di serie che inizia con L.

Uno dei primi cambiamenti nell’era CBS è stata la sostituzione dei punti di argilla con intarsi in madreperla a partire dalla fine del 1964. Un cambiamento notevole è la paletta più grande alla fine del 1965. In una mossa di marketing, la CBS allarga la paletta per ospitare una paletta più grande e più decalcomania leggibile.

Sempre nel 1965, Fender offrì di nuovo tastiere in acero. A differenza dell’era Pre-CBS in cui i manici erano fatti di un unico pezzo di acero, i nuovi manici erano fatti di due pezzi, questi sono conosciuti come “Maple-Cap” -maple top-. In questo modo, il processo di costruzione è stato lo stesso per i manici con tastiere in palissandro e acero. Infine, nel 1965 il battipenna in celluloide fu sostituito anche da battipenna in ABS o vinile.

Nonostante tutti questi cambiamenti, in generale sono stati effettuati gradualmente. Pertanto, questi anni sono considerati di grande qualità e dopo l’era pre-CBS questa è l’era migliore e più ricercata dai fan delle chitarre Fender Telecaster.

I prezzi per le chitarre Telecaster Blonde e Custom degli anni 1965 e 1966 sono di circa US $ 7.000 – US $ 15.000.

Periodo 1967-1971: Gli anni “buoni” della CBS

Telecaster Fender Paisley Red del 1968 con manico "acero".

Solo tra la fine del 1966 e l’inizio del 1967 è considerato l’inizio della pura era della CBS. È qui che inizi a vedere come i cambiamenti graduali diventano coerenti. Questi cambiamenti generalmente vanno nella direzione di minori costi e qualità. Inoltre, bisogna capire il contesto, alla fine degli anni ’70 c’era una forte concorrenza delle chitarre giapponesi, strumenti di buona qualità ma con prezzi molto inferiori rispetto agli strumenti americani. Alla ricerca di una riduzione dei costi per adattarsi alla nuova concorrenza giapponese, si vede la perdita di qualità delle chitarre Fender Telecaster.

I principali cambiamenti dell’era CBS

Nel 1968, la nitrocellulosa è stata sostituita dal poliuretano come finitura principale sulle chitarre Fender. Sebbene la vernice poliuretanica fosse stata utilizzata negli anni precedenti, con lo sviluppo dell’era CBS, le finiture in poliuretano sono diventate più comuni, fino a diventare la finitura principale nel 1968. Le finiture in poliuretano sono più spesse della nitrocellulosa e influiscono sulla risonanza dello strumento. Inoltre, la vernice poliuretanica ha una lucentezza più “plastica”, che influisce anche sull’estetica.

Un’altra modifica è la sostituzione della piastra del collo. Pertanto, il neckplate a quattro bulloni per alcuni modelli viene sostituito dal neckplate a tre bulloni nel 1971. Contemporaneamente a questa modifica, è incluso un sistema di regolazione chiamato Tilt Neck, progettato dallo stesso Leo Fender anni prima. Questo sistema permette di modificare l’angolo del manico della chitarra senza doverlo rimuovere. Questo è stato davvero un miglioramento molto prezioso. La Telecaster standard mantiene il neckplate a quattro bulloni, ma i nuovi modelli Deluxe e Custom con pickup humbucker Wide Range hanno il nuovo neckplate a tre bulloni.

La maggior parte delle modifiche mirava a risparmiare sui costi. In questo modo, hanno anche cambiato ponti e selle per design e materiali più economici. Inoltre viene introdotto il sistema di regolazione del tenditore di tipo “bullet”, o meglio noto come Bullet Truss-rod.

Espansione delle versioni Fender Telecaster: finiture Deluxe, Custom e Paisley Red e Blue Flower

Fender Telecaster Paisley Fiore rosso e blu

Questo periodo è uno dei grandi anni per la Telecaster. Nel 1968, a causa del movimento “hippie”, apparvero le finiture Paisley Red e Blue Flower. Queste chitarre, sebbene non avessero l’impatto previsto nel mercato del Rock psichedelico, furono adottate dal musicista Rockabilly / Country, James Burton. Queste chitarre prodotte tra il 1968 e il 1969 hanno visto molte ristampe e sono molto apprezzate dai collezionisti.

Fender Telecaster Blue Flower 1968, ristampa Custom Shop.

Per queste finiture, Fender ha utilizzato carta da parati a motivi che è stata incollata sul corpo e spruzzata di poliestere trasparente sopra. Poi, sui bordi, viene utilizzato un colore rosa intenso o fucsia nel Paisley Red e blu nel Blue Flower.

Fender Telecaster Thinline

Alla fine degli anni ’60, Fender iniziò a competere contro le chitarre Semi-Hollow di Gibson rilasciando la Fender Coronado nel 1966 e poi la Telecaster Thinline nel 1968. Inizialmente, la Telecaster Thinline aveva una configurazione di pickup standard, poi nel 1971 con pickup Wide. Queste chitarre sono state ristampate da diverse linee di Fender.

Fender Telecaster Thinline 1969 con corpo in frassino semi-hollow e finitura Sunburst.
Pickup Humbucker ad ampia gamma e Fender Telecaster Thinline II, Custom e Deluxe

Alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70, dopo il ritorno della Gibson Les Paul e i toni fortemente esagerati, gli Humbucker divennero di gran moda. Pertanto, Fender assume Seth Lover che aveva progettato e sviluppato il famoso humbucker PAF di Gibson. Nel 1970, Seth sviluppa i pickup Wide Range, un Humbucker firmato Fender con più luminosità e meno medi. Sono stati presentati per la prima volta sulla Fender Telecaster Thinline II nel 1971. Poi nel 1972 è stata rilasciata la Custom con un’ampia gamma nella posizione del manico della chitarra. Infine, nel 1973 viene lanciata la Fender Telecaster Deluxe con due Wide Range.

Il terzo periodo più importante

Secondo i collezionisti di chitarre vintage, si possono ancora trovare grandi chitarre di questo periodo. Pertanto, questi anni sono considerati il ​​terzo periodo più apprezzato per l’acquisto di chitarre Fender Telecaster. I valori delle chitarre di questi anni sono significativamente inferiori rispetto alla Pre-CBS con prezzi intorno ai 4.000 dollari americani – 11.000 dollari americani.

Fender Telecaster Thinline II rilasciata alla fine del 1971 con due pickup humbucker Wide Range, progettati da Seth Lover.
Fender Telecaster Thinline II rilasciato alla fine del 1971

Prezzi Fender Telecaster 1967-1971

I prezzi delle chitarre Fender Telecaster prodotte tra il 1967, 1968, 1969, 1970 e 1971 variano in base al modello, alle condizioni, all’anno e alla finitura. Le fasce di prezzo descritte di seguito sono i prezzi più comuni a cui vengono vendute e acquistate le Fender Telecaster prodotte in questi anni. Ma ci sono rari casi che possono superare o scendere al di sotto delle fasce di prezzo elencate.

  • Fender Telecaster del 1967, 1968 e 1969 hanno in genere un prezzo compreso tra $ 4.000 e $ 10.000.
  • Le Fender Telecaster del 1970 e del 1971 hanno un prezzo medio compreso tra $ 3.000 e $ 5.500.
  • Fender Telecaster Custom dal 1967 al 1971 ha valori medi compresi tra 7.500 USD e 11.000 USD.
  • Le Fender Telecaster Thinline del 1968, 1969, 1970 e 1971 con configurazioni di pickup standard hanno una media di $ 3.500 a $ 7.000.
  • La Fender Telecaster Thinline II con due pickup Wide Range del 1971, sebbene rara, ha un prezzo medio che va da $ 2.300 a $ 3.800.
  • Le telecaster Fender Paisley Red e Blue Flower del 1968 e del 1969 in genere vendono tra 10.000 e 20.000 dollari USA.

Periodo 1972-1981: Gli anni “oscuri” dell’era CBS

In questo periodo, l’aumento della produzione intacca la qualità degli strumenti musicali. I controlli di qualità diventano più permissivi. Ciò si traduce in chitarre Telecaster pesanti oltre 12 libbre / 5 kg e manici che si allentano.

Il motivo del peso delle chitarre degli anni ’70 è che la finitura naturale è diventata di moda. Pertanto, viene riutilizzata la cenere, che ha una grana vistosa. Ma invece di usare cenere di palude leggera, Fender usa cenere pesante e economica. Pertanto, puoi trovare Fender Telecaster degli anni ’70 che pesano tra 12 e 13 libbre / 5,5 e 6 kg. Si noti che il peso di una tipica Fender Telecaster è compreso tra 7 e 8,2 libbre o tra 3,2 e 3,7 kg.

Una delle poche cose degne di nota di questo periodo è che Fender rilascia modelli Telecaster Deluxe e Custom con pickup Wide Range. In primo luogo, nel 1971, Fender ha rilasciato la Telecaster Thinline II con due pickup Wide Rage. Poi nel 1972 Fender pubblicò la Telecaster Custom con un pickup WR al manico. Infine, nel 1973, Fender pubblicò la Deluxe Telecaster con due Wide Range.

Nel 1981, Fender interruppe la produzione dei pickup Wide Range con magneti CuNiFe – rame (Cu), nichel (Ni), ferro (Fe) – perché si smagnetizzavano facilmente. Pertanto, la società ha anche interrotto prima le Telecaster Thinline II nel 1979, quindi le Telecaster Deluxe e Custom nel 1981.

Pertanto, le chitarre Fender di questi anni hanno la peggiore qualità che l’azienda abbia mai avuto nella sua storia. Puoi trovare buone chitarre da acquistare, ma per la maggior parte le Telecaster di questi anni sono pessime. Dovresti evitare questi anni di Fender Telecaster se non puoi provarlo.

Prezzi Fender Telecaster 1972-1981

I prezzi delle chitarre Fender Telecaster prodotte tra il 1967, 1968, 1969, 1970 e 1971 variano in base al modello, alle condizioni, all’anno e alla finitura. Le fasce di prezzo descritte di seguito sono i prezzi più comuni a cui vengono vendute e acquistate le Fender Telecaster prodotte in questo periodo. Ma ci sono rari casi che possono superare o scendere al di sotto delle fasce di prezzo elencate.

  • Le Fender Standard Telecaster del 1972, 1973 e 1974 hanno in genere un prezzo compreso tra $ 2.000 e $ 4.000.
  • La Fender Telecaster Standard degli anni dal 1975 al 1981 ha un valore medio compreso tra US $ 1.300 e US $ 2.500.
  • Le Fender Telecaster Thinline II del 1971 e del 1979 con due pickup Wide Range hanno un valore medio compreso tra $ 2.200 e $ 4.500.
  • Le Fender Telecaster Customs con un pickup Wide Range nella posizione del manico dal 1972 al 1981 hanno valori medi di US $ 1.600 a US $ 3.800.
  • La Fender Telecaster Deluxe con due pickup Wide Range del 1973 e del 1981 ha un prezzo medio compreso tra US $ 1.500 e US $ 3.000.

Periodo 1981-1984: L’era Dan Smith (1981-1983) e la fine dell’era CBS (1985)

Fender Telecaster Vintage Reissue Series '52 del 1982 (Dan Smith).

Fender vuole invertire il declino e decide di assumere William (Bill) Schultz, John McLaren e Dan Smith dalla divisione americana della Yamaha, con l’obiettivo di riguadagnare il prestigio perduto.

Dan Smith era un ingegnere e prende il controllo dello stabilimento Fender. Una delle sue prime decisioni è quella di ridurre il numero di chitarre prodotte al mese. Pertanto, cerca che ogni strumento musicale fabbricato abbia una maggiore dedizione. Allo stesso tempo, Dan rivede le specifiche generali di tutti i modelli di chitarra, sebbene le modifiche siano principalmente apportate alla Stratocaster. Inoltre, Dan ascolta le lamentele dei chitarristi per capire il calo delle vendite dell’azienda.

Bill Schultz, nuovo presidente di Fender, attua un programma di investimenti per modernizzare lo stabilimento Fender di Fullerton. Ciò significava l’interruzione della produzione durante l’installazione del nuovo impianto di produzione e la formazione del personale sui nuovi macchinari nel 1982.

Nel 1982 fu pubblicata anche la Vintage Reissue Series, che includeva una ristampa della Butterscotch Telecaster del 1952. Vengono così riprese le specifiche tradizionali della Fender Telecaster dei primi anni: manico in acero in un unico pezzo e corpo in frassino. Queste chitarre sono molto apprezzate dai fan della Telecaster. Queste chitarre possono essere trovate su Reverb per prezzi che vanno da $ 2.500 a $ 5.000, a seconda delle loro condizioni.

Fender Telecaster Standard del 1983 (Dan Smith) con ponte Top Loading.

Nasce la popolare Serie Standard

Sempre nell’era Dan Smith viene lanciata la nuova e famosa gamma Standard Series, interrotta nel 2018. Inoltre, nel 1983 vengono lanciate serie moderne come la Fender Telecaster Elite con due pickup attivi e quattro controlli, ma che sarebbe stata interrotta nel 1985 Inoltre, Smith utilizza i bridge Top Loading per le Telecaster e le Stratocaster.

Grazie a questi cambiamenti, aggiunti all’incorporazione di Eric Clapton come testimonial, la Società riesce a invertire il processo di declino. Così, Fender reindirizza il suo percorso e riacquista prestigio.

Nel 1984, la CBS avvia le trattative per la vendita di Fender. Un anno dopo, nel 1985, la CBS vende Fender a un consorzio di investitori.

FMIC Modern Era (1985-oggi)

Fender Telecaster Plus Deluxe del 1990 con Lace Sensor Dually Red-Red sul ponte e Blue Lace Sensor sul manico.

L’era moderna, o FMIC, inizia con un periodo di miglioramento della qualità e innovazione tra il 1985 e il 1988. Vengono rilasciate chitarre moderne come Telecaster Plus e Plus Deluxe. Poi arriva il secondo Dark Age di Fender, il Modern Dark Age che è tra il 1989 e il 1997. Poi dal 1998 in poi, c’è un graduale miglioramento della qualità che continua fino ai giorni nostri. Gli ultimi anni sono ottimi anni per acquistare una Fender Telecaster per coloro che non vogliono spendere un sacco di soldi per una chitarra Pre-CBS vintage o della prima CBS.

Periodo 1985-1989: Inizio dell’era FMIC

Il 5 marzo 1985, la CBS vendette i diritti su brevetti, progetti e marchi – non tutti – di Fender a un consorzio di uomini d’affari. Nasce così la Fender Music Instrument Corporation (FMIC), che tuttora controlla l’azienda. L’impianto di Fullerton non è compreso nell’operazione, né i suoi macchinari, che vengono chiusi e venduti separatamente. Pertanto, nessuna Fender Telecaster è stata prodotta in America per la maggior parte del 1985.

Tra febbraio e ottobre 1985, tutte le chitarre a marchio Fender furono prodotte in Giappone. Nel 1986 viene aperto il nuovo stabilimento a Corona, in California, che è ancora oggi la principale fabbrica Fender. Un anno dopo, nel 1987, Fender aprì lo stabilimento Ensenada nel nord del Messico.

Periodo 1989-1997: La seconda età oscura di Fender

Durante la fine degli anni ’80, Fender ha avuto una forte crescita delle vendite grazie al recupero di qualità e prestigio. Tuttavia, questo aumento provoca una domanda di produzione che, sommata alle misure di risparmio adottate, si traduce in nuovi problemi di qualità.

La Fender American Standard Telecaster e le nuove Plus e Plus Deluxe iniziano ad arrivare con scocche in pioppo. Il pioppo è un legno più economico e meno appariscente. Per questo motivo si utilizzano impiallacciature di ontano e frassino. Inoltre, nelle finiture Sunburst, gli incavi sono rivestiti con una finitura nera in modo che non siano visibili la placcatura e le giunzioni dei diversi pezzi che compongono la scocca.

Fender Telecaster Plus Deluxe con corpo in pioppo e impiallacciature in ontano.  La rientranza è verniciata di nero in modo che non siano visibili le fasciature e le giunzioni delle diverse parti che compongono la scocca.

Le chitarre Telecaster di questo periodo sono disapprovate e i giocatori evitano questi anni al momento dell’acquisto. È l’era moderna più oscura per Fender sotto il controllo di FMIC. Le uniche Fender Telecaster che mantengono prestigio sono le Fender Telecaster Vintage Reissue Series, che mantengono le specifiche tradizionali del modello, con materiali e costruzione di buona qualità.

Fender Telecaster Plus e Plus Deluxe

Si tratta di una serie moderna dotata di pickup stack Lace Sensor. Alcune versioni sono inoltre dotate di un ponte tremolo come quello della Standard Stratocaster. Sulla scheda di controllo c’è un interruttore aggiuntivo per dividere il pickup al ponte humbucking. I corpi sono realizzati in pioppo con impiallacciatura di ontano o frassino.

Periodo 1998-2011: Recupero Fender

A partire dal 1998, Fender inizia azioni per migliorare la qualità. Le Fender American Standard Telecaster tornano a un solido corpo in ontano. Così, in questi anni, Fender recupera prestigio e qualità. Le chitarre elettriche Telecaster prodotte in questi anni sono davvero buone, anche se hanno ancora delle modifiche nelle loro specifiche.

Fender distribuisce in modo intelligente la produzione tra gli stabilimenti dei suoi due marchi: Fender e Squier. Pertanto, distribuisce i modelli Telecaster in base alla loro qualità tra le sue diverse fabbriche. Così, nelle fabbriche in Messico e Giappone, Fender costruisce le sue chitarre di fascia media. D’altra parte, le chitarre Telecaster economiche di fascia bassa per competere con le chitarre asiatiche, sono prodotte in Cina e Indonesia principalmente con il marchio Squier. Sebbene esistano anche modelli di basso Fender di origine cinese, come la Thinline Modern Player Telecaster.

Pertanto, la produzione negli Stati Uniti è quasi esclusivamente per chitarre di gamma medio-alta, alta e Premium. Queste chitarre hanno migliorato la loro qualità. Dalla Fender American Standard Telecaster, alle ristampe di modelli vintage, tutti realizzati secondo specifiche vintage più accurate. Lo stesso vale per la produzione Fender in Messico, che negli anni ha mostrato grandi miglioramenti basati su una maggiore esperienza.

Periodo 2012-Presente: epoca d’oro moderna

Dal 2012 ad oggi, a nostro avviso, stiamo vivendo un’età dell’oro moderna. Anche se non intendiamo metterlo all’altezza dell’era pre-CBS, la qualità delle chitarre Telecaster degli anni attuali è eccellente. Le specifiche delle Fender Telecaster di questi anni sono in linea con l’eredità della chitarra più lunga della storia. Pertanto, puoi trovare American Vintage Reissue con specifiche vintage più corrette e i suoi successori, l’American Original, combinano un tono vintage con una suonabilità moderna.

Inoltre, FMIC ha sviluppato un vasto catalogo di strumenti a vari livelli di prezzo e qualità, con specifiche per ogni tipo di chitarrista. Così, Fender riesce a raggiungere nicchie come mai prima d’ora. Un esempio di questo è la serie Parallel di Fender e Paranormal di Squier.

Acquistare per te la migliore Fender Telecaster non è mai stato così facile come negli anni attuali.

Quali anni di Fender Telecaster sono i migliori da acquistare?

Se stai pensando di acquistare una Telecaster, il periodo migliore per acquistare sono gli anni dell’era Pre-CBS, ovvero dal 1950 al 1964. Qui trovi le migliori Fender Telecaster, anche se ad un prezzo davvero alto, con prezzi superiori agli USA $ 11.000.

In secondo luogo, i primi anni dell’era CBS sono anche ottimi anni per acquistare una chitarra Telecaster, in particolare il periodo di transizione del 1965 e 1966. Anche negli anni dal 1967 al 1971 puoi trovare alcune fantastiche Fender Telecaster da acquistare. Questi strumenti hanno già valori ragionevoli, con prezzi normalmente superiori a $ 4.000.

Infine, mentre ci sono buoni periodi dopo il 1971, consigliamo le attuali (2012-oggi) Fender Telecaster, che hanno una qualità eccellente e prezzi più economici. A meno che tu non stia cercando una Telecaster Wide Range originale come la Thinline II, Custom o Deluxe.

Vale la pena ricordare che anche tra il 1972 e il 1975 si possono trovare buone chitarre Telecaster, ma durante questi e gli anni successivi dell’era CBS, si consiglia di non acquistare alla cieca. Provate sempre le chitarre di questo periodo, nel caso non riuscite evitate di acquistarle.

Riepilogo degli anni migliori per acquistare una Fender Telecaster:

1950-1964: The Golden Age of Fender, incredibili chitarre Telecaster; ma con prezzi alle stelle superiori a US $ 11.000.

1965-1966: Il secondo periodo più ricercato dai collezionisti di chitarre Fender Telecaster; anche i prezzi sono molto alti, da US $ 7.000 fino a US $ 15.000.

1967-1971: La qualità complessiva delle chitarre Fender Telecaster rimane molto alta. I prezzi iniziano a non essere così alti, con valori compresi tra i 7.000 e i 13.000 dollari americani.

1972-1975: Puoi ancora trovare buoni strumenti, ma devi provarli, senza eccezioni. I prezzi delle Telecaster di questi anni sono molto più accessibili e partono da 2.300 dollari, ma a seconda del modello possono arrivare fino a 20.000 dollari come le Paisley Red e Blue Flower.

2012-presente: gli attuali parafanghi sono di ottima qualità a un prezzo relativamente basso rispetto ai periodi sopra elencati. C’è anche il Custom Shop che produce strumenti straordinari, a un prezzo notevolmente più alto, ma ben al di sotto delle Telecaster Pre-CBS e della prima era CBS.

Ristampa Vintage e Custom Shop

1982-Presente: le ristampe vintage della Telecaster prodotte dopo il 1982 generalmente mantengono una qualità eccellente, nonostante le loro specifiche non proprio vintage corrette.

1987-presente: anche le chitarre Fender Telecaster nel Custom Shop nel corso degli anni hanno mantenuto una qualità molto elevata sin dal loro inizio nel 1987.

Riepilogo degli anni peggiori per acquistare una Fender Telecaster:

1976-1980: Questi sono gli anni peggiori della Fender Telecaster che consigliamo di evitare, anche se puoi sempre provare uno strumento e rimanere piacevolmente sorpreso.

1986-1989: Sebbene la qualità sia buona, gli strumenti sono alquanto moderni, fatta eccezione per le ristampe, e vanno oltre l’essenza della Telecaster.

1989-1997: il secondo Dark Age di Fender, la qualità degli strumenti diminuisce notevolmente e in alcuni casi vengono utilizzati materiali alternativi.

Raccontaci della tua esperienza con l’acquisto di chitarre Fender Telecaster nella sezione commenti qui sotto.

Note correlate: anni migliori per acquistare una Gibson Les Paul e anni peggiori da evitare e anni migliori per la Gibson SG.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *