Fender Stratocaster: gli anni migliori e peggiori da acquistare

Gli anni migliori e peggiori per acquistare una Fender Stratocaster, l’età d’oro e l’età buia del modello di chitarra più popolare e più venduto al mondo.

Fender Stratocaster: qualità e caratteristiche negli anni

La Fender Stratocaster è la chitarra più popolare al mondo. In effetti, è la chitarra più copiata e il modello più stimolante per altri produttori come Ibanez e Jackson. Il suo corpo è sostanzialmente perfetto, ergonomico con incavo posteriore e avambraccio. Il doppio corno asimmetrico ti offre un accesso perfetto ai tasti alti, fornendo anche una perfetta vestibilità ed equilibrio per suonare la chitarra in piedi. La sua configurazione a tre pickup offre una grande versatilità audio. Inoltre, ha un ponte tremolo che consente di ottenere toni unici.

Una delle cose più incredibili è che Leo Fender non era un chitarrista esperto. Ma attraverso una stretta collaborazione con musicisti professionisti come Bill Carson, Rex Gallion e Freddie Tavares, ha sviluppato lo strumento “modello” del settore. Così, la Telecaster è stata la chitarra che ha dato il via a tutto, la Stratocaster è stata la chitarra elettrica che ha rivoluzionato la storia della musica. Così, dalla metà degli anni ’50, le basi essenziali della chitarra elettrica sono rimaste immutate. Tanto che la Telecaster e la Stratocaster, a differenza della Gibson Les Paul, sono state prodotte ininterrottamente dal loro lancio. Tutto questo senza cambiamenti di sfondo, anche se ci sono variazioni.

In breve, la Stratocaster è la perfezione della chitarra, un capolavoro e una pietra angolare della moderna chitarra elettrica. È stato un salto di qualità nello sviluppo dello strumento più popolare in Occidente.

Era “Pre CBS” (1954-1964): L’età d’oro di Fender

In questo periodo sono gli strumenti più ricercati dai collezionisti di chitarre vintage. Se vuoi acquistare la migliore Fender Stratocaster e non hai limiti di budget, questi sono gli anni da considerare. A seconda del tono o dello stile musicale che ti piace, avrai un periodo diverso. Le opzioni sono Maple and Ash (Periodo 1954-1956), Maple and Alder (Periodo 1957-1958) e Rosewood and Alder (Periodo 1959-1964). I valori di questi strumenti di solito superano i 20.000 USD, e a seconda della loro condizione e del loro anno possono raggiungere i 125.000 USD come questa Fender Stratocaster del 1954 pubblicata su Carter Vintage Guitars.

Periodo 1954-1956: Stratocaster in acero e frassino

1954 Ash Fender Stratocaster e manico in acero monopezzo.

La Fender Stratocaster è stata lanciata nel 1954 come evoluzione della Telecaster del 1950. Le prime Stratocaster sono caratterizzate da un corpo in frassino, uno spesso manico in acero monopezzo – “grosso” – e una finitura Two-Tone Sunburst. Altre caratteristiche sono il battipenna bianco a strato singolo e il guidacorda rotondo. A partire dalla metà del 1956 i corpi diventavano ontano, ma pagando un ulteriore 5%, si poteva ordinarlo da frassino in Blonde trasparente che lascia intravedere le venature del legno.

La tastiera in acero ha un tono brillante con un attacco scintillante, ideale per chi cerca una buona definizione. Il corpo in frassino è caratterizzato dall’avere un audio “scooped”, cioè buoni alti e bassi, allo stesso tempo delle frequenze medie morbide. Questa combinazione di legni fornisce un tono definito e dinamico ideale per toni puliti o con poca saturazione.

Queste sono le più apprezzate se stai cercando una Stratocaster per suonare con toni puliti. Sono molto apprezzati e costosi.

Periodo 1956-1958: Strato in acero e ontano

Fender Stratocaster American Original anni '50: corpo in ontano e manico in acero, finitura Two-Tone Sunburst.

A metà del 1956, il legno del corpo è cambiato da cenere a ontano a causa del costo. L’ontano è un legno più abbondante, più facile da lavorare e assorbe anche meno vernice. Questo legno è più caldo del frassino, poiché presenta una curva di frequenza focalizzata nei medi. L’ontano è l’ideale per chi cerca una chitarra versatile che suoni bene con un audio pulito e saturo.

Nel 1957 iniziò ad essere utilizzato il profilo con scollo a V e le parti in plastica furono cambiate dal polistirolo alla plastica ABS. A partire dal 1958, fu implementato il Three-Tone Sunburst, ma poiché il rosso a volte sbiadisce – proprio come avvenne nel Sunburst delle Les Paul degli anni ’50 – molte finiture Three-Tone sono confuse con Two-Tone Sunburst. C’erano altri colori, chiamati Custom, ma questi venivano realizzati su ordinazione, il primo esempio di chitarra Custom fu la famosa Mary Kaye Strat.

Fender Stratocaster Custom Shop 1957 Bionda / Oro.

Durante gli anni ’50 e gran parte degli anni ’60 ci sono molte versioni dei profili del manico. Ciò è dovuto non solo alle modifiche al design, ma anche al fatto che gli alberi sono stati realizzati a mano. Quindi, in questi anni non ci sono due manici identici, non ci sono due chitarre uguali. Ecco perché era così comune in quegli anni per un musicista provare così tante chitarre fino a trovarne una che fosse comoda per loro e che gli piacesse il suo suono. Un esempio di questo è Blackie di Eric Clapton, che ha un corpo Fender Stratocaster del 1956 e un collo del 1957.

Questo è il momento migliore per chi cerca un tono caldo con l’attacco e la brillantezza della tastiera in acero.

Periodo 1959-1964: Strato in ontano e palissandro

Fender Stratocaster Custom Shop 1963: corpo in ontano e tastiera in palissandro, finitura Three-Tone Sunburst.

Il cambiamento più importante di questi anni è l’implementazione delle tastiere con lastra in palissandro -base piatta- nel 1959. Poiché l’acero della tastiera è stato macchiato una volta che la lacca è stata rimossa dall’uso, viene implementato il palissandro. Il palissandro, già utilizzato da Gibson, di colore marrone non si macchia, mantenendo inalterata l’estetica. La tastiera in palissandro ha un tono più rotondo e caldo rispetto alla tastiera in acero. Questo perché è un legno con molta presenza di medi e non così tanti alti come l’acero.

Un altro cambiamento nel 1959 è quello dei battitori. Poiché i battipenna a strato singolo si deformavano e si flettevano nel tempo, questi sono stati sostituiti dal battipenna in celluloide a tre strati. La celluloide assume un colore verdastro noto come “verde menta”.

Infine, nel 1960, è stata utilizzata una lacca rossa, resistente allo sbiadimento, che permette al Three-Tone Sunburst di rimanere inalterato nel tempo. Anche nel 1960 compaiono più opzioni di colore con il catalogo “Fender Custom Colors”. Questo catalogo si basava sulle lacche alla nitrocellulosa del produttore Dupont Ducco, che erano le stesse utilizzate dall’industria automobilistica.

L’era della CBS (1965-1988)

Questo è un periodo molto malvisto, Fender viene acquistata dalla società CBS che cambia i metodi di produzione dallo stile artigianale, a uno industriale di produzione di massa. Tuttavia, i cambiamenti sono graduali e nei primi anni dell’era CBS (1965-1966) sono transitori e puoi trovare ottime Fender Stratocaster che molti collezionisti stanno cercando di acquistare. Inoltre, negli anni successivi, dal 1967 al 1971, è ancora possibile trovare chitarre che vale la pena acquistare, poiché la qualità è ancora buona. Poi vengono gli anni più bui di Fender, dal 1972 al 1980, in cui la qualità scende a livelli estremamente bassi. Infine, gli ultimi anni hanno visto un recupero della qualità e del prestigio di Fender con la Dan Smith Era tra la metà del 1981 e il 1983.

Così, attraverso gli anni della CBS, si possono trovare strumenti quasi al culmine dell’era Pre-CBS nel 1965 e 1966; gli anni peggiori di Fender che sono tra il 1972 e il 1980, e punti intermedi come i periodi 1967-1971 e 1981 in poi.

Periodo 1965-1966: Anni di transizione Fender

Fender Stratocaster American Original anni '60: corpo in ontano e tastiera in palissandro, finitura Shell Pink.

Alla fine del 1964, Leo Fender vendette l’azienda alla società CBS per $ 12,5 milioni. Con il nuovo proprietario, il più grande produttore di chitarre al mondo inizia il passaggio alla produzione di massa.

Questi anni sono un periodo di transizione da uno stile di produzione più artigianale a uno industriale e massiccio. Le chitarre di questo periodo possono essere identificate dal loro numero di serie che inizia con L.

Uno dei primi cambiamenti nell’era CBS è la sostituzione dei punti di argilla con intarsi di perle a partire dalla fine del 1964. Un cambiamento notevole è la paletta più grande alla fine del 1965. In una mossa di marketing, CBS Ingrandisce la paletta per ospitare una paletta più grande e più leggibile decalcomania.

Meccaniche Stratocaster nel corso degli anni.

Sempre nel 1965, Fender tornò ad offrire le tastiere in acero. A differenza dell’era Pre-CBS in cui i manici erano in acero a pezzo unico, i nuovi manici erano in due pezzi. In questo modo, il processo di costruzione è stato lo stesso per i manici con tastiera in palissandro e acero.

Infine, nel 1965 anche il battipenna in celluloide fu sostituito da un battipenna in ABS o vinile. Ma forse il cambiamento più importante iniziato in questi anni, sono i contorni meno arrotondati del corpo. Concentrandosi sulla produzione di massa e sul basso costo, i contorni delle chitarre Fender Stratocaster diventano notevolmente meno arrotondati. Questo è accentuato nel corso degli anni dell’era CBS.

Nonostante tutti questi cambiamenti, questi sono stati generalmente graduali. Quindi, questi anni sono considerati di alta qualità, e dopo l’era Pre-CBS questo è il momento più ricercato dai fan delle chitarre Fender Stratocaster. I prezzi delle Stratocaster degli anni 1965 e 1966 sono di circa USD 10.000 – USD 20.000.

Periodo 1967-1971: i “buoni” anni della CBS

Fender Stratocaster Custom Shop del 1967 con paletta grande, tipica degli anni CBS.

Solo alla fine del 1966 e all’inizio del 1967 viene preso in considerazione l’inizio dell’era della CBS pura. È qui che inizi a vedere come i cambiamenti graduali diventano coerenti. Questi cambiamenti generalmente vanno nella direzione di una riduzione dei costi e della qualità. Inoltre bisogna capire il contesto, alla fine degli anni ’70 c’era una forte concorrenza delle chitarre giapponesi, strumenti di buona qualità ma con prezzi molto più bassi. Alla ricerca di una riduzione dei costi per adattarsi alla nuova concorrenza giapponese, è che si vede la perdita di qualità delle chitarre Fender Stratocaster.

Nel 1968, la nitrocellulosa è stata sostituita dal poliuretano come finitura primaria delle chitarre Fender. Sebbene la vernice poliuretanica fosse già stata utilizzata negli anni precedenti, con lo sviluppo dell’era CBS, le finiture in poliuretano sono diventate più comuni, fino a diventare la finitura principale nel 1968. Le finiture in poliuretano sono più spesse di quelle convenzionali in nitrocellulosa e influenzano la risonanza dello strumento. Inoltre, la vernice poliuretanica ha una lucentezza più “plastica”, che influisce anche sull’estetica.

Un altro cambiamento è la sostituzione della piastra del collo. Così, il collo a quattro bulloni viene sostituito dal tre bulloni nel 1971. Contemporaneamente a questo cambiamento è incluso un sistema di regolazione chiamato Tilt Neck, progettato dallo stesso Leo Fender anni prima. Questo sistema permette di modificare l’inclinazione dell’albero senza doverlo rimuovere. Questo è stato davvero un miglioramento molto utile.

La maggior parte delle modifiche mirava a risparmiare sui costi. Pertanto, hanno anche cambiato ponti e selle per un design e materiali più economici. Viene inoltre introdotto il sistema di regolazione del tenditore di tipo “bullet”, o meglio conosciuto come Bullet Truss-rod.

Il terzo periodo più importante

Secondo i collezionisti di chitarre vintage, in questo periodo si possono ancora trovare grandi chitarre. Pertanto, questi anni sono considerati il ​​terzo periodo più apprezzato per acquistare le chitarre Fender Stratocaster. Il valore delle chitarre di questi anni è nettamente inferiore alle Pre-CBS con prezzi intorno ai 7.000 USD – 13.000 USD.

Periodo 1972-1981: Gli anni “bui” dell’era CBS

Fender 1972 Stratocaster vintage in frassino con finitura naturale.

In questo periodo l’aumento della produzione incide sulla qualità degli strumenti. I controlli di qualità diventano più lassisti. Ciò si traduce in chitarre pesanti oltre 12 libbre / 5 kg e manici allentati.

La ragione principale del grande peso delle chitarre degli anni ’70 è che la finitura naturale è diventata di moda. Pertanto, viene utilizzata nuovamente la cenere, che ha una grana vistosa. Ma invece di usare la cenere di palude – Swamp Ash – che è leggera e costosa, usano cenere economica e pesante. Pertanto, puoi trovare chitarre Fender Stratocaster realizzate negli anni ’70 che possono pesare tra 12 e 13 libbre / 5,5 e 6 kg.

Una delle poche cose notevoli di questo periodo è che nel 1977 Fender ha implementato il selettore a cinque posizioni. Mentre nel catalogo Fender del 1968 si nota che i chitarristi potevano “selezionare una qualsiasi delle tre posizioni o anche tra le posizioni naturali per un’abbondanza di suono”; Ci sono voluti 23 anni perché la Fender Stratocaster avesse il selettore a 5 posizioni invece dei tre originali.

Quindi, questi strumenti hanno la peggiore qualità che Fender abbia mai avuto. Puoi trovare alcune buone chitarre da acquistare, ma la maggior parte delle Stratocaster di questi anni sono pessime. Non dovresti mai comprare una Fender Stratocaster di questo periodo se non puoi testarla da solo. Questo è senza dubbio il periodo più nero della storia di Fender.

Come ci si potrebbe aspettare, i prezzi delle Fender Stratocaster del 1972 e del 1981 sono tra i più bassi, con valori medi compresi tra 1.500 USD – 3.000 USD.

Periodo 1981-1984: L’era Dan Smith (1981-1983) e la fine dell’era CBS (1984)

1982 Fender Stratocaster: "Dan Smith Stratocaster"

La società vuole invertire il declino e decide di assumere William (Bill) Schultz, John McLaren e Dan Smith dalla divisione americana di Yamaha, con l’obiettivo di riconquistare il prestigio perduto.

Dan Smith era un ingegnere e rileva lo stabilimento Fender. Una delle sue prime decisioni è quella di ridurre il numero di strumenti prodotti al giorno, per una maggiore dedizione a ciascuno. Contemporaneamente Dan rivede le specifiche generali della Fender Stratocaster e inizia ad ascoltare le lamentele dei chitarristi, per capire il motivo del calo delle vendite.

Bill Schultz, invece, attua un programma di investimenti per modernizzare lo stabilimento Fender di Fullerton. Ciò ha significato che la produzione si è praticamente arrestata mentre nel 1982 venivano installati nuovi macchinari e il personale addestrato con le nuove tecnologie.

Nel 1982 è stata rilasciata anche la Vintage Reissue Series, che include due modelli Strat, una Stratocaster ’57 e una ’62. Vengono così riprese le tradizionali specifiche della Fender Stratocaster, una versione con manico in acero monopezzo e un’altra con tastiera in palissandro, entrambe con corpo in ontano. Queste chitarre sono molto apprezzate dai fan della Stratocaster. Queste chitarre possono essere trovate su Reverb con prezzi tra $ 4.500 – $ 7.000.

Sempre nell’era Dan Smith, viene lanciata la nuova gamma Standard Series, nota come “Dan Smith Strat”. Queste Fender Stratocaster sono piuttosto ricercate e hanno il loro seguito.

La Strat di seguito ha due manopole, una per il volume e una per il tono. Al posto della terza manopola, c’è un jack che sostituisce il tradizionale cucchiaio. Il ponte del tremolo è «Top Loaded» chiamato «Free Flyte Tremolo», vale a dire che viene installato dall’alto, semplificando l’instradamento del corpo. Infine, l’abbassamento dell’avambraccio è minore.

Grazie a questi cambiamenti, aggiunti all’incorporazione di Eric Clapton come endorser, la Società riesce a invertire il processo di declino. Così, Fender ha riscoperto la sua strada e ha riacquistato prestigio.

Nel 1984, la CBS iniziò le trattative per vendere Fender.

Era moderna FMIC (1985-oggi)

1987 Fender Stratocaster Plus.

L’era moderna o FMIC, inizia con un periodo di miglioramento della qualità e dell’innovazione tra gli anni 1985 e 1988. Vengono lanciate le chitarre moderne, ma si allontanano dall’essenza della Fender Stratocaster. Segue poi la seconda Dark Age di Fender, la Modern Dark Age che va dal 1989 al 1997. Poi, dal 1998 in poi, inizia un graduale miglioramento della qualità che continua fino ai giorni nostri. Gli ultimi anni sono ottimi anni per acquistare una Fender Stratocaster per coloro che non vogliono spendere la fortuna che viene da una chitarra vintage Pre-CBS o delle prime CBS.

Periodo 1985-1988: Inizio dell’era FMIC

Il 5 marzo 1985, la CBS vendette i diritti di brevetto, i progetti e i marchi – non tutti – di Fender a un gruppo di imprenditori. Nasce così la Fender Music Instrument Corporation (FMIC). L’operazione non include lo stabilimento di Fullerton, né i suoi macchinari, che vengono chiusi e venduti separatamente. Pertanto, nessuna Fender Stratocaster è stata prodotta in America per la maggior parte del 1985.

Tra febbraio e ottobre 1985, tutte le chitarre Fender furono prodotte in Giappone. Nel 1986 viene aperto il nuovo stabilimento a Corona, in California, che è ancora oggi la principale fabbrica di Fender. Un anno dopo, nel 1987, Fender ha aperto la fabbrica di Ensenada nel nord del Messico.

Pubblicità per la Fender Stratocaster Plus del 1989.

Periodo 1989-1997: la seconda età buia di Fender

Alla fine degli anni ’80, Fender ha registrato una forte crescita delle vendite grazie al recupero di prestigio. Tuttavia, questo provoca una domanda nella produzione, che oltre alle misure di risparmio porta a problemi di qualità.

La Fender Stratocaster American Standard iniziò a venire con corpi in pioppo, un legno più economico. Vengono utilizzate impiallacciature di ontano e nelle finiture Sunburst il nero copre le rientranze per coprire le giunture dei diversi pezzi e il legno di pioppo. Anche la grande cavità rettangolare per il pellet soprannominata “lavello” viene utilizzata per risparmiare tempo e costi.

Le chitarre di questo periodo sono disapprovate e i chitarristi le evitano al momento dell’acquisto. È l’era moderna più oscura per Fender sotto il controllo di FMIC. Le uniche Fender Stratocaster che mantengono il prestigio sono le Fender Vintage Reissue Stratocaster, che mantengono le specifiche tradizionali del modello e una buona qualità di costruzione e materiali.

Periodo 1998-2011: Recupero Parafango

A partire dal 1998, Fender ha avviato azioni per migliorare la qualità. La Fender Stratocaster American Standard ha di nuovo un solido corpo in ontano. Così, in questi anni, Fender ritrova prestigio e qualità. Gli strumenti prodotti in questi anni sono davvero buoni, anche se hanno ancora delle modifiche nelle specifiche.

Fender distribuisce in modo intelligente la produzione tra i suoi due marchi principali: Fender e Squier e tra le sue varie fabbriche in base alla qualità di ciascun modello Fender Stratocaster. Così, negli stabilimenti in Messico e Giappone, Fender costruisce le sue chitarre di fascia media. Le chitarre di fascia bassa ed economiche per competere con le chitarre asiatiche sono prodotte in Cina e Indonesia principalmente con il marchio Squier. Anche se puoi trovare chitarre Fender di origine cinese, come la Telecaster Thinline Modern Player.

In questo modo la produzione negli Stati Uniti è quasi esclusivamente per chitarre di fascia medio-alta, alta e premium. Queste chitarre, mantengono e addirittura hanno migliorato la loro qualità, dalla Fender Stratocaster American Standard, alle stesse riedizioni dei modelli vintage. Lo stesso accade con la produzione del Messico, che negli anni ha mostrato un grande miglioramento basato su una maggiore esperienza.

Periodo 2012-Presente: Modern Golden Age

Fender Stratocaster Custom Shop 1959 Reliquia pesante.

Dal 2012 ad oggi, secondo noi, si sta vivendo una Modern Golden Age. Anche se non intendiamo eguagliarlo all’era Pre-CBS, la qualità delle Stratocaster di oggi è eccellente. Le specifiche delle Fender Stratocaster di questi anni sono in linea con l’eredità della chitarra più popolare della storia. Quindi, puoi trovare American Standard con ponti in lamiera piegata, microfoni Fat-50. L’American Vintage Reissue e i loro successori, l’American Original, sono di ottima qualità.

Inoltre, FMIC sviluppa un vasto catalogo con strumenti di diverso prezzo e livelli di qualità e specifiche per ogni chitarrista, così Fender riesce a raggiungere nicchie come mai prima d’ora. Un esempio di questo è la serie Paranormal di Fender e Paranormal di Squier.

Acquistare una Fender Stratocaster perfetta per te non è mai stato così facile come oggi.

Quali anni di Fender Stratocaster sono i migliori da acquistare?

Se stai valutando l’acquisto di una Stratocaster, il periodo migliore per acquistarla sono gli anni dell’Era Pre-CBS, cioè dal 1954 al 1964. Qui troverai le migliori Fender Stratocaster, anche se ad un prezzo davvero alto, con prezzi superiori a USD 20.000.

In secondo luogo, i primi anni dell’era CBS sono anche ottimi anni da acquistare, in particolare il periodo di transizione del 1965 e del 1966. Anche negli anni dal 1967 al 1971 puoi trovare eccellenti Fender Stratocaster da acquistare. Questi strumenti sono ancora molto costosi, con prezzi normalmente superiori a 7.000 USD.

Infine, mentre ci sono buoni periodi dopo il 1971, consigliamo le attuali Fender Stratocaster (2012-presente), che hanno una qualità eccellente e prezzi più convenienti.

Vale la pena ricordare che anche tra il 1972 e il 1975 si possono trovare buone chitarre, ma durante questi anni e dopo dell’era CBS, si consiglia di non acquistare alla cieca. Prova sempre le chitarre di questo periodo, se non puoi evita di comprarle.

Fender Stratocaster Heavy Relic Custom Shop 1962.

Riepilogo degli anni migliori per acquistare una Fender Stratocaster:

1954-1964: L’età dell’oro di Fender, strumenti incredibili; ma con prezzi molto alti sopra i 20.000 USD.

1965-1966: Il secondo periodo più ricercato dai collezionisti di chitarre; anche i prezzi sono molto alti, sopra i 10.000 dollari.

1967-1971: La qualità complessiva delle chitarre Fender Stratocaster è ancora molto alta. I prezzi iniziano già a non essere così alti, con valori compresi tra i 7.000 e i 13.000 dollari.

1972-1975: Puoi ancora trovare buoni strumenti, ma devi provarli, senza eccezioni. I prezzi di questi strumenti si aggirano intorno ai 3.000 USD.

2012-Presente: Le attuali Fender hanno una qualità eccellente ad un prezzo relativamente basso rispetto ai periodi sopra descritti.

Ristampa Vintage e Custom Shop

1982-oggi: le ristampe vintage prodotte dal 1982 in poi mantengono generalmente una qualità eccellente, al di là delle loro specifiche non così vintage corrette.

1987-oggi: anche le chitarre Fender Stratocaster del Custom Shop nel corso degli anni hanno mantenuto una qualità estremamente elevata sin dal loro inizio nel 1987.

Fender Stratocaster American Vintage Reissue '54 Two-Tone Sunburst.

Riepilogo degli anni peggiori per acquistare una Fender Stratocaster:

1976-1980: Questi sono gli anni peggiori di Fender Stratocaster che consigliamo di evitare, anche se puoi sempre provare uno strumento ed essere piacevolmente sorpreso.

1986-1989: Sebbene la qualità sia buona, fatta eccezione per le ristampe, gli strumenti sono alquanto moderni e vanno oltre l’essenza della Stratocaster.

1989-1997: La seconda Dark Age di Fender, gli strumenti vengono declassati in modo significativo e in alcuni casi vengono utilizzati materiali alternativi.

Raccontaci della tua esperienza nell’acquisto di chitarre Fender Stratocaster nella sezione commenti.

Notizie correlate: Le migliori pickup per Stratocaster.

Lascia un commento