Luce nera: come esaminare le chitarre vintage con la luce UV?

La luce nera o luce ultraviolette -UV- viene utilizzata per controllare le condizioni delle chitarre vintage ed esaminare se presentano rotture, riparazioni o modifiche nelle chitarre vintage.

Luce nera o black light e chitarre vintage

La luce nera o luce UV è una lampada che emette radiazioni ultraviolette. Il colore ultravioletto è un colore che non è visibile all’occhio umano, è al di sotto del viola. La radiazione ultravioletta diventa visibile a causa del fenomeno chiamato fluorescenza quando si illuminano determinati materiali. La luce utilizzata per ispezionare le chitarre è ultravioletta a onde lunghe, chiamata radiazione ultravioletta A -UVA.

Pertanto, la luce nera è un ottimo strumento utilizzato dai collezionisti di strumenti vintage per esaminare le condizioni delle chitarre vintage. Questo perché la luce UV fa brillare le vecchie lacche alla nitro di un verde fluorescente o di un giallo. In questo modo, la luce nera consente di rilevare correzioni e modifiche come riparazioni su manici o meccaniche di chitarra Gibson Les Paul, se la finitura lacca nitro o la decalcomania Fender degli anni ’50 è l’originale. Consente inoltre di verificare se i componenti sono originali o se alcune parti sono state modificate.

Paletta di una chitarra acustica Gibson J-45 del 1946 illuminata con luce nera o ultravioletta.

Come esaminare una chitarra vintage usando la luce ultravioletta?

Per controllare una chitarra o uno strumento vintage usando la luce nera, devi trovarti in una stanza buia. Prendendo la luce nera e facendola passare attraverso la chitarra, illuminandone la finitura, sarai in grado di rilevare se ha riparazioni o modifiche.

La lacca alla nitrocellulosa utilizzata negli strumenti vintage si illumina di verde quando viene attraversata da una luce nera a causa dell’invecchiamento della finitura. Questo è anche il caso di alcuni accessori. D’altra parte, se la chitarra è stata verniciata e ha una rifinitura anche se ha una reliquia molto realistica, sarà in grado di essere rilevata. Lo stesso se ci fosse una riparazione o una riverniciatura in un luogo particolare, questi avranno un tono diverso dal resto. Dove l’usura di strumenti o reliquie ha esposto il legno, questo sembra nero sotto la luce nera.

Paletta di una chitarra Fender Jazzmaster del 1961 illuminata con luce nera o ultravioletta.

Cos’è la luce nera per gli strumenti vintage?

La luce nera aiuta a identificare se la vernice o gli accessori di una chitarra vintage sono molto vecchi o meno. Sebbene il tono sia lo stesso ad occhio nudo, se c’è una riparazione specifica, la luce nera lo mostrerà. Quindi, se una chitarra non è stata verniciata e ridipinta molti anni fa, la luce nera non la rileverà. In tal caso, solo l’occhio allenato di un collezionista di strumenti vintage può identificarlo, se non sono stati utilizzati i colori, le sfumature e la lacca alla nitrocellulosa corretti.

Altri suggerimenti e consigli su come individuare le vecchie rifiniture su una chitarra vintage

Quando una finitura è vecchia, non è facilmente rilevabile dalla luce nera. Tuttavia, ci sono altri modi per rilevare una riverniciatura di una chitarra vintage. Il segreto è vedere le cavità, nelle cavità di solito capita che la vecchia finitura non venga completamente rimossa. Un altro modo è rilevare se è stato smontato e rimontato, per questo vengono controllate le saldature.

Limitazioni dell’uso della luce nera durante l’ispezione di chitarre vintage

Nel corso degli anni sono stati utilizzati centinaia di tipi di vernice. Alcuni si illuminano come un albero di Natale, altri meno. Contrariamente alla credenza popolare, illuminare meno sotto una luce nera non significa che una chitarra sia “più giovane”. Forse la tua chitarra ha un diverso tipo di vernice che non brilla tanto sotto una luce nera.

Inoltre, ci sono molti falsari che possono persino ingannare una luce nera. Semplicemente mettendo la vernice al sole per un po’ o lasciando una chitarra sotto un lettino abbronzante, si illuminerà di luce nera. Di conseguenza, le chitarre completamente ridipinte possono brillare di colore verdastro o giallo sotto i raggi UV, proprio come qualsiasi altra chitarra vintage. Pertanto, esaminare le chitarre vintage è un po’ più impegnativo che metterle semplicemente sotto una luce nera e vedere se brillano in modo fluorescente. Ti consigliamo di leggere questa guida su cosa potresti verificare per l’ acquisto di una chitarra vintage.

Come puoi vedere, la luce A -UVA- nera o ultravioletta può essere uno strumento eccellente per esaminare le chitarre vintage. Tuttavia, puoi anche sbagliarti grossolanamente se non hai una conoscenza approfondita delle chitarre classiche. Per questo motivo è consigliabile utilizzarlo, più che altro, per rilevare errori, riparazioni, modifiche e problemi nelle chitarre; ma non tanto per identificare la sua età o se la finitura è quella originale. Come abbiamo già visto, ci sono diverse vecchie lacche che non brillano alla luce nera. Inoltre, ci sono tecniche che sono state utilizzate per anni per far risplendere una nuova finitura con la luce ultravioletta.

Facci sapere nei commenti se hai una luce nera o hai usato la luce UV per esaminare una chitarra.

Note correlate: I migliori anni di Gibson Les Paul: i tempi migliori e quelli peggiori.

Lascia un commento